RegistratiIndiceCercaAccedi

 

 l'inferno

Andare in basso 
AutoreMessaggio
maria cristina gea
Star
Star
maria cristina gea

Numero di messaggi : 1375
Data d'iscrizione : 16.01.08

l'inferno Empty
MessaggioTitolo: l'inferno   l'inferno Icon_minitime5/1/2011, 13:04

l'inferno può essere pioggia
che cade in ciotole d'occhi

desideri di nuvole
che imprigionano sguardi

bianche magnolie
di silenzi e d'attese

figure scomposte al ricordo
che vagano senza dimora

l'inferno nel fondo dell'ora
non sta
si appende al domani
saltando da ieri

in cima ai nostri pensieri affollati
brucia il suo regno

la pace di adesso
cammina col passo presente

è come un bambino
che sente ed ascolta
senza timore

soltanto il suo cuore
Torna in alto Andare in basso
Luca Curatoli
Star
Star
Luca Curatoli

Numero di messaggi : 2173
Data d'iscrizione : 04.01.08

l'inferno Empty
MessaggioTitolo: Re: l'inferno   l'inferno Icon_minitime7/1/2011, 10:29

la prima strofa si può quasi toccare con mano e chi è senza dolore, scagli la prima pietra.

la seconda strofa non è meno sorprendente: sorprende il fatto di legare qualcosa di importante a qualcosa di così mutevole.

la terza strofa evoca la pianta carnosa e suggerisce l'attesa che...

nella quarta strofa sembrano ritornare raminghi, i desideri.

la quinta strofa vede comparire finalmente l'inferno lacerato tra passato e futuro.

la sesta strofa c'invita ad alzare lo sguardo: lì dove pensavamo ci fosse il paradiso.

che bella la settima strofa!

l'ottava strofa vede un bambino e se ricordassimo bene come vede un bambino, beh allora avremmo le visioni. o forse del mondo, uno sguardo ripulito.

l'ultima strofa la più breve e misteriosa evoca il cuore
(essere magari solo cuore dalla radice dei capelli alle unghie dei piedi)



vieni più spesso a trovarci carissima gea!
Torna in alto Andare in basso
 
l'inferno
Torna in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
 :: Prosa e Poesia :: Prosa-
Vai verso: