RegistratiIndiceCercaAccedi

Condividi
 

 La fine è il mio inzio (omaggio a Tiziano Terzani)

Andare in basso 
AutoreMessaggio
Lara Kelly
Top
Top
Lara Kelly

Numero di messaggi : 751
Data d'iscrizione : 28.05.10

La fine è il mio inzio (omaggio a Tiziano Terzani) Empty
MessaggioTitolo: La fine è il mio inzio (omaggio a Tiziano Terzani)   La fine è il mio inzio (omaggio a Tiziano Terzani) Icon_minitime16/6/2011, 23:41



Nietzsche " come potrei essere un uomo se non fossi un solutore d'enigma ed un poeta " ?



La fine è il mio inzio (omaggio a Tiziano Terzani) Terzan10

Cos’è un cielo privo di nuvole ? il profilo viola di una montagna a corona e custodia dei suoi elementi?
Cos’è un uomo dinanzi alle sue lacrime.
Alle sue domande, alla sua vita.

Ho trovato nel silenzio l’eco di ogni risposta,
ho seguito quel profondo sussurro del vento quando si insinua fra i crepacci di roccia e palpita lì dentro ,
come palpita in me,
vibrandomi nella gola fra l’istinto e la ragione del mio essere.

Ho imprecato contro la morte, questa morte che mi sussurra che verrà dal basso, da laggiù, risalendo leggera la valle, la collina per arrivare qui ed aprirsi al risoluto disegno del cosmo.
Non impreco più da alcuni giorni. Sono pronto.

Il mio respiro di morte è in questo magnifico silenzio che si apre adesso dinanzi a un’armonia più grande. Si scioglierà nella polvere per fa parte di tutto questo.
Luce e buio, aurora e tramonto, bellezza infinita, rarefatta e celeste. Mentre la mia vita è sempre precipitata vorticosamente nell’occhio di un dio vendicativo, braccata su confini di fuoco dove scrittura e ideologia marcavano territori a fianco di fucili e cadaveri. Li ho seguiti quei crepacci, camminandovi in cerca di un senso.

Ma è qui che lo trovo. Alla fine di tutto questo.

Siamo un tassello dell’intero universo, violare questo rapporto, infrangerlo, cercare la ragione la supremazia ad ogni costo al di là di ogni ragionevole dubbio è un atto di ingiustificabile arroganza.

Quando ogni cosa si smarrisce diluita nell’immensità, resterò in quel solo unico invisibile granello.
L’orma di qualcuno che per un breve attimo d’eternità ha saputo di appartenere ad un disegno più grande, che non era quel dio di carta stampata. Quel dio rincorso per un’intera vita fra i confini e i recinti imposti dall’uomo. Era un dio diverso.

Ho scoperto chi sono.


Torna in alto Andare in basso
Luca Curatoli
Star
Star
Luca Curatoli

Numero di messaggi : 2173
Data d'iscrizione : 04.01.08

La fine è il mio inzio (omaggio a Tiziano Terzani) Empty
MessaggioTitolo: Re: La fine è il mio inzio (omaggio a Tiziano Terzani)   La fine è il mio inzio (omaggio a Tiziano Terzani) Icon_minitime6/7/2011, 10:51

che uomo quello e il filosofo poeta poi, che va oltre la condanna della poesia nella città di Platone... quanta acqua a scorrere a scrosciare, a dimostrarci che l'essere non lo si può blindare. esso è luce e ombra assieme: perfino quel dio di carta che si è dovuto incarnare - l'ossessione il pregiudizio l'arroganza e la venerazione per la grammatica il logos... - mentre continuiamo a sentire e a farci sedurre dalle immagini: perfino quelle più silenziose che chiedono a noi con terribile dolcezza il gesto del silenzio. saremo capaci?

è la domanda che ci viene rivolta e ritorta contro ognuno di noi, presi singolarmente - senza nemmeno la difesa del concetto di individuo - ogni giorno il mondo ci rivolge le sue seducenti e crudeli immagini, seppure l'ignoriamo. in pianura come nella tua splendida montagna, dove andare a morire assomiglia al gesto dell'albero che si consuma con tutte le cose che non vanno possedute, impugnate solamente. ma comprese. un saluto
Torna in alto Andare in basso
Lara Kelly
Top
Top
Lara Kelly

Numero di messaggi : 751
Data d'iscrizione : 28.05.10

La fine è il mio inzio (omaggio a Tiziano Terzani) Empty
MessaggioTitolo: Re: La fine è il mio inzio (omaggio a Tiziano Terzani)   La fine è il mio inzio (omaggio a Tiziano Terzani) Icon_minitime6/7/2011, 21:25

No, l'essere non lo puoi blindare. nessuno può blindarlo anche se ci provano.
Prima o poi esce e rimane ciò che è sempre stato.
si resta soli. spesso.
Non si muore nell'armonia della natura. Sono gli uomini a darti la morte, sono i sovraffollamenti negli ipermercati, l'esasperazione delle incoerenze, la mancanza d'aria e gli zaini troppi carichi di cose inutili.
Sei un buon compagno di viaggio. grazie.
E grazie del sorriso e dell'indicazione del passaggio. Very Happy
Torna in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




La fine è il mio inzio (omaggio a Tiziano Terzani) Empty
MessaggioTitolo: Re: La fine è il mio inzio (omaggio a Tiziano Terzani)   La fine è il mio inzio (omaggio a Tiziano Terzani) Icon_minitime

Torna in alto Andare in basso
 
La fine è il mio inzio (omaggio a Tiziano Terzani)
Torna in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
 :: Prosa e Poesia :: Poesia-
Vai verso: