RegistratiIndiceCercaAccediFAQ

Condividi
 

 26 calzini

Andare in basso 
AutoreMessaggio
Divagazioni laterali
Star
Star
Divagazioni laterali

Numero di messaggi : 1477
Data d'iscrizione : 21.09.09

26 calzini Empty
MessaggioTitolo: 26 calzini   26 calzini Icon_minitime20/6/2011, 16:02

26 calzini


Quando Aldo tirò fuori il calzino dal cassetto, osservò per un istante il buco. Poi si girò e uscì dalla stanza col pedalino ben stretto in mano.
Ma dove diamine era l’altro?
Con questo pedalino bucato andò a prendere il contenitore dei calzini scompagnati, ora erano in tutto 26.
Aldo appoggiò il suo corpo, ormai ingrassato da panini solitari e birre tiepide, sul bordo del letto, lo sguardo perso nel vuoto, mentre la sua mente inseguiva orizzonti sconosciuti.
Il mistero dei calzini scomparsi durava da anni e sapeva per certo che era un problema a livello mondiale. C’era chi ipotizzava alieni feticisti, lavatrici calzinofage, un’isola alla deriva nell’oceano complilata di calzini avventurieri, la maledizione di Montezuma, ma di fatto a lui rimanevano 26 calzini single, per lo più bucati
Prese i 26 calzini e li mise sul letto in ordine di colore, poi lo cambiò in quello di lunghezza.
Gli venne in mente di fare un serpentone infilando i calzini uno dentro l’altro, i costurini parevano scaglie di drago. Rise di un riso infantile, di quelli che sbocciano alle idee strampalate, ma ormai era una delle poche cose che gli era rimasta dei suoi sogni di gloria. Da grande avrebbe voluto fare qualcosa di grandioso, in puro stile tre moschettieri, invece aveva fatto l’imbianchino, esaurendo la sua creatività ed avventura tra un bianco ghiaccio ed un bianco nebbia.
Bevve un poco di caffè avanzato dalla mattina meditando sull’uso che avrebbe potuto farne di tutti quegli avanzi di vita camminata. Forse una corda per impiccarsi? Che squallore, no non era romantico leggere sul giornale che uno si era impiccato con dei calzini.
Gli venne un’idea geniale: prese un album fotografico e ad ogni pagina incollò un calzino. Sarebbe stato il suo nuovo passatempo.
Sotto ogni calzino avrebbe scritto quando lo aveva comprato, in che occasioni lo aveva messo, eccetera eccetera, insomma una biografia con suoi calzini, in fin dei conti un oggetto che c’è appartenuto diventa una parte di noi, ha vissuto con noi, ha visto la nostra vita da un punto di vista completamente diverso del nostro, compagno di viaggio discreto e complice.
Iniziò con:
Calzino rosso:
comprato all’OVS un paio d’estati fa, cotone. Messo in lavatrice macchiò tutti i panni. Usato la prima volta per andare a trovare Clara, quella sera lei era molto felice di uscire con me. Siamo andati al cine e con la scusa che lei aveva paura, mi si abbracciava tutta. Il film era Alien, avevo paura anch’io , ma non potevo certo dirlo. Mi hanno sempre fatto schifo i mostri sbavanti. Cercando di levarmeli dagli occhi, la baciai per la prima volta. Il suo rossetto sapeva di fragola. Quella sera capii cos’è la felicità.
Calzino verde:
comprato non so dove, messo per andare al mare con Clara, eravamo ufficialmente fidanzati. Io so nuotare a malapena, lei era bravissima, mi sono sentito in difetto, ma ho rimediato una partita a pallone con il bagnino e lei mi guardava ammirata. O forse annoiata.
Calzino blu:
lana, messo per il colloquio di lavoro: assunto in prova. Con me c’era un tizio un poco effeminato, ma piaceva al capo.
Calzino blu a righe:
messo il giorno che mi hanno licenziato: “Sa com’è, le auguro, troverà…” Sì, lo so, la solita storia! Il capo ha preferito Michele, detto dai colleghi bellosguardo.
Calzino grigio:
comprato al mercato, sfilacciato quasi subito, pagato poco. Dovevo andare al museo con Clara, ma all’ultimo momento volle andare da sola, dicendo che tanto non avrei capito e mi sarei annoiato. Lei aveva le scarpe rosse ed un sorriso splendido, che scaldava il cuore. L’aspettai sotto i portici, soffrendo nell’attesa ma in compagnia della gioia di amarla.
Calzino rosso a righe:
non mi ricordo nulla, chissà perché l’ho comprato, ma non l’ho messo in lavatrice.
Calzino aragosta:
cotone, lungo, elegante. Indossato il giorno che Clara mi ha dato uno schiaffo e mi ha lasciato. Ha detto che non so mantenermi un lavoro decente, che non sono alla sua altezza, chissà cosa ci aveva visto in me, che anche ai suoi non piaccio e in quanto al sesso sa fare di meglio da sola. E odiava i miei calzini troppo colorati. Ricordo che pioveva, i vetri dell’auto erano appannati. Urlava con rabbia, ma che bisogno aveva di urlare? Non poteva semplicemente dire che la cosa finiva lì? Io detesto le persone che urlano, e poi sembra che tu abbia sbagliato tutto. I fiori che le mandavo, rinunciando alle sigarette, però le piacevano. Il gattino che le regalai sembrava che le interessasse ed io ero emozionato per l’idea che avevo avuto; a me i gatti piacciono moltissimo, invece lei lo fece perdere di sicuro, dopo due settimane, non c’era più. Quel giorno , nascosto in casa piansi, non sarò stato alla sua altezza, ma di sicuro non meritavo tanta cattiveria e livore. Ci sono cose che nella vita non si possono ad accettare. Quanto urlava!
A mano a mano che catalogava i calzini, gli venivano in mente altri particolari, allora tornava alle pagine precedenti e le aggiornava.
L’album cresceva a vista d’occhio, pareva la Treccani.
Nei giorni seguenti Aldo continuò il suo lavoro. Dopo ore di ricordi , rimase stupito di quante cose sapessero di lui quei calzini. Ora gli facevano tenerezza, erano diventati parenti esotici, quasi chiacchierava con loro e pazienza se non rispondevano, in fin dei conti non c’era nessuno d’altro con cui parlare, a parte il vecchio gatto che comunque era sordo.
Di una sola calza non disse nulla. Era una calza anomala rispetto tutto il contesto. Era bellissima, lunga e di seta ambrata. Una calza ormai smagliata e muta. Era stata di Clara e suo unico ricordo.
L’altra si trovava ben stretta intorno al collo di Clara, laggiù nei campi, dietro le mura della città.



Ultima modifica di Rita Paleari il 21/6/2011, 15:32, modificato 1 volta
Torna in alto Andare in basso
Mario Malgieri
Star
Star
Mario Malgieri

Numero di messaggi : 1878
Data d'iscrizione : 12.05.08

26 calzini Empty
MessaggioTitolo: Re: 26 calzini   26 calzini Icon_minitime21/6/2011, 13:59

Alla faccia....!
Mi hai intortato con la tua solita ironia, hai usato i calzini per raccontare una storia (idea geniale), stavo già per applaudire un altro dei tuoi leggendari brani ironici e intelligenti e tu... non si fa così, Signora Omicidi!
Ora vado a contare i miei calzini spaiati e a sognare di perderne uno in un certo modo.
Torna in alto Andare in basso
Divagazioni laterali
Star
Star
Divagazioni laterali

Numero di messaggi : 1477
Data d'iscrizione : 21.09.09

26 calzini Empty
MessaggioTitolo: Re: 26 calzini   26 calzini Icon_minitime21/6/2011, 15:27

ciao Mario, la faccenda dei calzini scompagnati ha una rilevanza ormai mondiale. Un calzino in particolare mi ha sempre fatto arrovellare: andavo a piedi al lavoro passando per una strada trafficartissima e in terra tutti i giorni salutavo un calzino blu che se ne stava lì da solo, oddio proprio da solo no, stava con un preservativo. Mi sono fatta centinaia di film con quei due personaggi, ma non scoprirò mai come andarono in realtà i fatti! Shocked
Torna in alto Andare in basso
Alfredo Canovi
Junior
Junior
Alfredo Canovi

Numero di messaggi : 19
Data d'iscrizione : 12.05.11

26 calzini Empty
MessaggioTitolo: Re: 26 calzini   26 calzini Icon_minitime25/6/2011, 11:25

E' un piacere leggerti, carissima Rita, sei sagace ed arguta, mai monotona.
La "ragion di stato" dei calzini scompagnati sarà motivo di discussione al prossimo consiglio dei ministri, chi vuole bandirli dal territorio nazionale chi invece chiede a gran voce di dare loro gli stessi diritti dei calzini appaiati.
Vedremo.
Torna in alto Andare in basso
Divagazioni laterali
Star
Star
Divagazioni laterali

Numero di messaggi : 1477
Data d'iscrizione : 21.09.09

26 calzini Empty
MessaggioTitolo: Re: 26 calzini   26 calzini Icon_minitime25/6/2011, 12:59

hahahah buona questa, io ci sto pure a fare lo sciopero della fame, mi intristiscono i calzini single, qualcuno dovrà ben prendere la loro parte e punire i calzini fedrifraghi!
Torna in alto Andare in basso
norberto minguzzi
Top
Top
norberto minguzzi

Numero di messaggi : 68
Data d'iscrizione : 30.11.10

26 calzini Empty
MessaggioTitolo: Re: 26 calzini   26 calzini Icon_minitime25/6/2011, 13:47

Io, i calzini spaiati, li indosso lo stesso, senza badare al colore ne alla lunghezza. I miei piedi adorano ascoltare le loro storie. Ciao e complimenti.
Torna in alto Andare in basso
http://norbertominguzzi.blogspot.com
Divagazioni laterali
Star
Star
Divagazioni laterali

Numero di messaggi : 1477
Data d'iscrizione : 21.09.09

26 calzini Empty
MessaggioTitolo: Re: 26 calzini   26 calzini Icon_minitime25/6/2011, 23:13

la cosa migliore è indossare piedi appaiati e calzini scompagnati, pare che faccia tanto figo! si può pure alternare la faccenda sino ad osare combinazioni infinite tra piedi scompagnati, calzini ritrovati e storie raccattate con i passi. 26 calzini 959861
Torna in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




26 calzini Empty
MessaggioTitolo: Re: 26 calzini   26 calzini Icon_minitime

Torna in alto Andare in basso
 
26 calzini
Torna in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
 :: Prosa e Poesia :: Prosa-
Vai verso: