RegistratiIndiceCercaAccedi

Condividi
 

 3/4

Andare in basso 
AutoreMessaggio
Susanna Costa
Top
Top
Susanna Costa

Numero di messaggi : 366
Data d'iscrizione : 27.03.09

3/4 Empty
MessaggioTitolo: 3/4   3/4 Icon_minitime4/6/2009, 21:46

Cammina strisciando un po' i piedi.
Questo regala ai suoi passi un rumore galante e, riporta alla mente l'immagine di passi di danza struscianti su pavimenti odorosi di legno.
Lo vedo, abbracciato a una donna, vestita di seta preziosa, danzare su quelle tavole scure, graffiate dai mille volteggi di tacchi inappropriati.
Trasformo il lungo viale alberato in un' immensa sala da ballo.
Col pensiero trasformo il frusciare delle fronde degli alberi in un valzer lento.
Poi è la sua voce che mi riporta al presente.
Il suo tono mi incanta.
Poco importa se l'aspetto è dimesso e se l'impermeabile sgualcito ha pieghe e pieghette, messe lì a mostrare l'usura del tempo.
Quelle pieghe si intonano e fanno gara, al contempo, con le rughe che solcano il suo viso: le pieghe disegnano il tempo sugli abiti, le rughe raccontano smorfie e sorrisi, stampati dai giorni passati e seguono, anche oggi, l'andare dello sguardo e il vivere della bocca che emette quei suoni.
Suoni che, lo ripeto, mi incantano: non sono parole ma, note maestose.
Le sento vibrare nell'aria.
Avrei voglia di toccarlo, per saggiare il concreto essere della sua persona. Vorrei sapere di lui i più reconditi segreti. Conoscere delle sue mani i trascorsi.
Perché le vedo quelle mani, passeggiare su tasti bianchi e neri.
Traggono virtù e melodia, da un'anima fatta di corde e martelletti vibranti.
Corde percosse ma libere di fremere, come la pelle di una donna che, a quello stesso tocco sussulterebbe di spasimi ed emozioni.
Quelle mani le vedo donare passione.
Mi limito, sospesa, a guardarle, lasciando il mio sguardo vagare tra segni e macchie degli anni passati che sembrano, comunque, non aver scalfito la loro sublime bellezza di artista.
In quest'uomo dimesso c'è il gusto di vivere che traspare da ogni intercalare del discorso, segnato dagli occhi e dai movimenti del corpo.
Lui apre il suo cuore ogni volta che incontra il mondo, ogni volta che apre le braccia con un gesto ampio, spiegando cosa sarebbe se, ogni azione ed ogni avvenimento fosse vissuto con il gusto della creazione e, in essa il piacere di essere.
Un incontro casuale che non si ripeterà forse mai più, mi porta a gioire del mio scoprirmi ancora persona.
Che ascolta, che gode delle parole. Che trova contagio anche tra le poche righe di una vita semi-narrata in un tenero pomeriggio pastello, di una primavera a venire.
Chi sono io, se non un vaso in cui riversare il conoscere che invita al piacere dell'ascoltare?
Avrei voluto incontrarlo nei miei tempi andati. Quando più niente sembrava incuriosire i miei occhi e solleticare le mie orecchie alla ricerca della comprensione.
"E come sarà questo mondo, domani?" La domanda, impertinente, esce formulata dalla mia bocca curiosa, stolta, sfrontata.
Lui mi guarda e sorride. La risposta, sorprende e mi rende muta: "Ma non c'è musica mia cara... non c'è musica. Potresti inventarne tu. Hai orecchio per farlo? Perché non è facile. Le note potrebbero rubare la notte. O splendere al sole come cristalli vanitosi."
Poi, così come è comparso nella mia vita, silenziosamente, va via.
Resto a guardare l'orizzonte mentre lui si allontana.
Non cerco neppure il conforto dell'ultimo sguardo.
Rubare la notte o splendere al sole.
Scalcio due sassi innocenti. Riprendo una strada.
Il valzer degli alberi suona ancora. Non c'è mai una nota stonata nella sua dolce musica.
Torna in alto Andare in basso
Luca Curatoli
Star
Star
Luca Curatoli

Numero di messaggi : 2173
Data d'iscrizione : 04.01.08

3/4 Empty
MessaggioTitolo: Re: 3/4   3/4 Icon_minitime26/5/2010, 22:12

una presenza che riesce ad incantare pure strisciando i piedi e la strada alberata diventa per l'incantata ascoltatrice una pista da ballo. ma dov'è la musica, cosa rapisce l'immaginazione e la fa lavorare peggio di mille pensieri.... che bello Susanna
Torna in alto Andare in basso
taniafigaro
Top
Top
taniafigaro

Numero di messaggi : 81
Data d'iscrizione : 09.04.10

3/4 Empty
MessaggioTitolo: Re: 3/4   3/4 Icon_minitime26/5/2010, 22:51

Mamma mia..un viaggio! Il tuo racconto è un viaggio bellissimo e delicato, commovente e romantico..e il tutto a passo di danza!
SPLENDIDO!

Meno male che ho scoperto questo sito..
Torna in alto Andare in basso
Susanna Costa
Top
Top
Susanna Costa

Numero di messaggi : 366
Data d'iscrizione : 27.03.09

3/4 Empty
MessaggioTitolo: Re: 3/4   3/4 Icon_minitime26/5/2010, 23:40

Grazie Tania... :*
Torna in alto Andare in basso
Giampiero Pieri
Star
Star
Giampiero Pieri

Numero di messaggi : 2332
Data d'iscrizione : 20.01.08

3/4 Empty
MessaggioTitolo: Re: 3/4   3/4 Icon_minitime27/5/2010, 07:09

Bello Susanna, una melanconica dolcezza che lascia intravvedere una nota di rimpianto. Bello, sì.
Torna in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




3/4 Empty
MessaggioTitolo: Re: 3/4   3/4 Icon_minitime

Torna in alto Andare in basso
 
3/4
Torna in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
 :: Prosa e Poesia :: Prosa-
Vai verso: