RegistratiIndiceCercaAccedi

Condividi
 

 VUCCIRIA. MORTE - SALMACE ALESSANDRA GRANDI

Andare in basso 
Vai alla pagina : 1, 2, 3  Seguente
AutoreMessaggio
PDG Lunedì
Star
Star
PDG Lunedì

Numero di messaggi : 8728
Data d'iscrizione : 09.01.08

VUCCIRIA. MORTE - SALMACE ALESSANDRA GRANDI Empty
MessaggioTitolo: VUCCIRIA. MORTE - SALMACE ALESSANDRA GRANDI   VUCCIRIA. MORTE - SALMACE ALESSANDRA GRANDI Icon_minitime8/10/2009, 23:30

Perché solo di quello si trattava. Morte. Per garantire la vita.

Aveva scelto di recarsi alla Vucciria, a piedi. Era vicina a casa. Durante il fine settimana la macchina rimaneva volontariamente ferma per ritrovare  il contatto con i viventi.
Non aveva fretta. Voleva che il tempo le passasse addosso. Non c’era niente per cui lottare dopo l’ennesima rottura. Non c’era più senso per fare, inventare, creare, avere idee per stupire.

Il mercato delle grandi catene andava bene durante la settimana. Tenendo la confezione asettica in una mano poteva immagazzinare le informazioni che erano impresse sull’etichetta con il lettore dall’altra. E sul display, che non dava adito ad errori, l’importo che poteva essere preparato in anticipo, in attesa del suo turno. Alla cassa tutto era nel borsa ma, se fosse scattata una verifica, sarebbe stato da esibire il contenuto guadagnando altri punti spesa sotto lo sguardo di scuse della cassiera.

Faceva ancora caldo fuori in quella fine di settembre. Gli spessi tendoni garantivano fresco e i colori delle merci diventavano vividi alla luce delle lampadine. Era piacevole fare un giro là dentro, anche solo per osservare. Anche se l’uomo si era evoluto, i suoi bisogni erano rimasti inalterati. All’entrata, nei primi banchi, i suoi occhi venivano catturati da movimenti impercettibili di pesci e crostacei che si stavano ancora muovendo nelle cassette, in attesa.
Con la spada in mano il pescivendolo guardava divertito sentendosi degno rappresentante della potenza dell’uomo sulla natura. Non si poteva avere pietà delle creature che erano destinate alla vendita: c’erano codici secolari da rispettare. Si era spesso trovata a pulirli, lei, a tagliare la pancia e a prendere in mano le interiora dopo averli squamati. Con un certo disgusto che arrivava dal profondo della bocca dello stomaco, ricacciato indietro dal desiderio di comprendere le sensazioni delle donne antiche.
Dall’altro lato il macellaio sistemava la metà di bue che era stata appena consegnata. Era già stata tenuta qualche giorno a frollare prima di quella consegna e sarebbe stata venduta prima della fine della sera. Dall’alto gocce di sangue rosso vivo cadevano sulla carta per l’imballo posta sul bancone. Un coniglio spellato era stato attaccato in alto, in bella mostra. Nemmeno una mezzora prima stava ruminando fili d’erba, annusando e con le orecchie tirate indietro, ignaro. Come in una battaglia, le grida si susseguivano, da banco a banco, non per sconfiggere i nemici, ma per attirare l’attenzione degli acquirenti. Anche le verdure e la frutta, dietro i colori squillanti, erano vite a cui era stata spezzata la continuità del loro ciclo vitale. I loro semi non sarebbero caduti per permettere la vita ad altri simili ma avrebbero fatto bella mostra di se nel pieno della loro maturità.

La morte e la vita si rincorrevano e si incontravano per poi separarsi di nuovo in cicli regolari.
Come diverse cellule parte di un unico grande corpo, sotto l’epidermide che ripara dal sole, se ne stavano andando, ormai senza passione.

Camminava fra ceste e banchi nel sommesso rumorio di fondo dei respiri più o meno forti a seconda della vitalità rimasta. Una coscienza corale accettava ormai il destino. Era su quella frequenza, arrivava alla testa e tumultuava nel silenzio di chi è ignorato. Come l’indifferenza per amanti che si erano scambiati emozioni.

Non riusciva a tenere gli occhi aperti tanto era il peso dietro le palpebre. Stava per inciampare. “Signorina sta bene?” Un uomo la stava incrociando preoccupato “La stavo osservando. Se si vuole accomodare un attimo le posso offrire qualcosa. La vedo turbata…”


Ultima modifica di La penna del giorno il 9/10/2009, 13:35, modificato 4 volte
Torna in alto Andare in basso
Daniela Micheli
Admin
Admin
Daniela Micheli

Numero di messaggi : 14693
Data d'iscrizione : 04.01.08

VUCCIRIA. MORTE - SALMACE ALESSANDRA GRANDI Empty
MessaggioTitolo: Re: VUCCIRIA. MORTE - SALMACE ALESSANDRA GRANDI   VUCCIRIA. MORTE - SALMACE ALESSANDRA GRANDI Icon_minitime8/10/2009, 23:49

Un mercato molto intimisto, PDG....
Sei in onda...

_________________
Il più grande condottiero è colui che vince senza combattere.[Sūnzǐ Bīngfǎ, 孫子兵法]
Torna in alto Andare in basso
Daniela Micheli
Admin
Admin
Daniela Micheli

Numero di messaggi : 14693
Data d'iscrizione : 04.01.08

VUCCIRIA. MORTE - SALMACE ALESSANDRA GRANDI Empty
MessaggioTitolo: Re: VUCCIRIA. MORTE - SALMACE ALESSANDRA GRANDI   VUCCIRIA. MORTE - SALMACE ALESSANDRA GRANDI Icon_minitime8/10/2009, 23:49

Si dice "intimisto"?

_________________
Il più grande condottiero è colui che vince senza combattere.[Sūnzǐ Bīngfǎ, 孫子兵法]
Torna in alto Andare in basso
Oroserio Sergio
Top
Top
Oroserio Sergio

Numero di messaggi : 316
Data d'iscrizione : 12.09.09

VUCCIRIA. MORTE - SALMACE ALESSANDRA GRANDI Empty
MessaggioTitolo: Re: VUCCIRIA. MORTE - SALMACE ALESSANDRA GRANDI   VUCCIRIA. MORTE - SALMACE ALESSANDRA GRANDI Icon_minitime9/10/2009, 07:06

Intimisto? bel neologismo, potrebbe indicare un pensiero introspettivo ricco di promiscuità intimista.

Buon giorno Penna del Giorno
La tua "Vucciria. Morte." scorre bene; mi crea sensazioni e mi fa venir voglia di sapere altro: questa è una cosa buona in uno scritto, il mettere in moto curiosità dovrebbe essere uno dei primi obiettivi di un autore. Ho apprezzato. Ah, volevo dire che la "signorina" m'appare alquanto inquietante...
Torna in alto Andare in basso
http://oroseriosergio.myblog.it/
PDG Lunedì
Star
Star
PDG Lunedì

Numero di messaggi : 8728
Data d'iscrizione : 09.01.08

VUCCIRIA. MORTE - SALMACE ALESSANDRA GRANDI Empty
MessaggioTitolo: Re: VUCCIRIA. MORTE - SALMACE ALESSANDRA GRANDI   VUCCIRIA. MORTE - SALMACE ALESSANDRA GRANDI Icon_minitime9/10/2009, 07:43

Daniela Micheli ha scritto:
Un mercato molto intimisto, PDG....
Sei in onda...

Buongiorno Daniela!

Penso che si dica "intimistico" ma non sono sicura, dopo vado a fare un salto su dizionari on line.
Si, quello che si pensa ma non si dice mai, per rispetto.

Perchè sarebbe dura da mandar giù una cosa del genere.

In effetti, se guardiamo bene, ci sono molti che si stanno battendo per evitare le morti.
Anche nelle discipline orientali cercano di mangiare verdura perchè sarebbe "inquinante" cibarsi di
animali morti di morte violenta.
Mi fermo qua. C'è molto da dire sul mercato.
Torna in alto Andare in basso
PDG Lunedì
Star
Star
PDG Lunedì

Numero di messaggi : 8728
Data d'iscrizione : 09.01.08

VUCCIRIA. MORTE - SALMACE ALESSANDRA GRANDI Empty
MessaggioTitolo: Re: VUCCIRIA. MORTE - SALMACE ALESSANDRA GRANDI   VUCCIRIA. MORTE - SALMACE ALESSANDRA GRANDI Icon_minitime9/10/2009, 07:46

Oroserio Sergio ha scritto:
Intimisto? bel neologismo, potrebbe indicare un pensiero introspettivo ricco di promiscuità intimista.

Buon giorno Penna del Giorno
La tua "Vucciria. Morte." scorre bene; mi crea sensazioni e mi fa venir voglia di sapere altro: questa è una cosa buona in uno scritto, il mettere in moto curiosità dovrebbe essere uno dei primi obiettivi di un autore. Ho apprezzato. Ah, volevo dire che la "signorina" m'appare alquanto inquietante...

Oroserio Sergio, quanto mattiniero sei?
Non guardare che io faccio gli straordinari oggi.
Grazie per aver apprezzato. Lo scritto è un pò come un assaggio, un piatto di nouvelle cousine.
E' necessario mangiarne poco altrimenti si fanno le scorpacciate e ci si appesantisce.

Perchè la signorina ti appare inquietante? Perchè vede la morte?
Torna in alto Andare in basso
Oroserio Sergio
Top
Top
Oroserio Sergio

Numero di messaggi : 316
Data d'iscrizione : 12.09.09

VUCCIRIA. MORTE - SALMACE ALESSANDRA GRANDI Empty
MessaggioTitolo: Re: VUCCIRIA. MORTE - SALMACE ALESSANDRA GRANDI   VUCCIRIA. MORTE - SALMACE ALESSANDRA GRANDI Icon_minitime9/10/2009, 07:53

Io vedo in lei la stessa morte, in fondo la morte non è una entità, ma una condizione, ed è anche certo che ciclicamente tocca a tutti, e i tuoi neuroni in quel momento debbono aver dato vita alla morte: a me questa è stata l'immagine apparsa della "signorina"
Torna in alto Andare in basso
http://oroseriosergio.myblog.it/
PDG Lunedì
Star
Star
PDG Lunedì

Numero di messaggi : 8728
Data d'iscrizione : 09.01.08

VUCCIRIA. MORTE - SALMACE ALESSANDRA GRANDI Empty
MessaggioTitolo: Re: VUCCIRIA. MORTE - SALMACE ALESSANDRA GRANDI   VUCCIRIA. MORTE - SALMACE ALESSANDRA GRANDI Icon_minitime9/10/2009, 08:12

Oroserio Sergio ha scritto:
Io vedo in lei la stessa morte, in fondo la morte non è una entità, ma una condizione, ed è anche certo che ciclicamente tocca a tutti, e i tuoi neuroni in quel momento debbono aver dato vita alla morte: a me questa è stata l'immagine apparsa della "signorina"

La signorina vede morte perchè viene fuori dall'ennesima "rottura". Forse troppo sintetico per farti capire che il suo rapporto era chiuso ancora una volta. Ecco anche il rifiuto per creare e la necessità di farsi scorrere il tempo addosso.

Ti dirò che ne ho sempre parlato molto poco, di morte. Effettivamente la vedo come un elemento positivo.
La morte per garantire la vita, la morte per iniziare un nuovo ciclo di esistenza.
Torna in alto Andare in basso
Alessandra Grandi
Top
Top
Alessandra Grandi

Numero di messaggi : 743
Data d'iscrizione : 13.03.09

VUCCIRIA. MORTE - SALMACE ALESSANDRA GRANDI Empty
MessaggioTitolo: Re: VUCCIRIA. MORTE - SALMACE ALESSANDRA GRANDI   VUCCIRIA. MORTE - SALMACE ALESSANDRA GRANDI Icon_minitime9/10/2009, 08:18

Buongiorno Pdg, Buongiorno a tutti.

Beh, leggere un pezzo del genere di prima mattina, fa venire mal di stomaco.
Quasi quello che citi.

Diciamo che si potrebbe considerare abbozzato. Ma approfondire un discorso del genere
sarebbe oltremodo pesante. Scorre. Anche se vedi il mercato così rovinosamente è comunque un aspetto che c'è ed è vero: morte.
Potrebbe essere considerato anche il ritratto di elegubrazioni mentali!

Un pò "duro", molto realistico. Piaciuto, fa riflettere
Torna in alto Andare in basso
http://ale11gra.spaces.live.com/
PDG Lunedì
Star
Star
PDG Lunedì

Numero di messaggi : 8728
Data d'iscrizione : 09.01.08

VUCCIRIA. MORTE - SALMACE ALESSANDRA GRANDI Empty
MessaggioTitolo: Re: VUCCIRIA. MORTE - SALMACE ALESSANDRA GRANDI   VUCCIRIA. MORTE - SALMACE ALESSANDRA GRANDI Icon_minitime9/10/2009, 08:23

Buongiorno anche a te, Salmace.

E' in effetti piuttosto inquietante. Si vedono solo i colori, la luce ma non ci vogliamo confessare che è tutto quanto morto, più morto.
Poi, se questo è necessario, è giusto!

Grazie a te del passaggio!
Torna in alto Andare in basso
Oroserio Sergio
Top
Top
Oroserio Sergio

Numero di messaggi : 316
Data d'iscrizione : 12.09.09

VUCCIRIA. MORTE - SALMACE ALESSANDRA GRANDI Empty
MessaggioTitolo: Re: VUCCIRIA. MORTE - SALMACE ALESSANDRA GRANDI   VUCCIRIA. MORTE - SALMACE ALESSANDRA GRANDI Icon_minitime9/10/2009, 09:23

La penna del giorno ha scritto:
Oroserio Sergio ha scritto:
Io vedo in lei la stessa morte, in fondo la morte non è una entità, ma una condizione, ed è anche certo che ciclicamente tocca a tutti, e i tuoi neuroni in quel momento debbono aver dato vita alla morte: a me questa è stata l'immagine apparsa della "signorina"

La signorina vede morte perchè viene fuori dall'ennesima "rottura". Forse troppo sintetico per farti capire che il suo rapporto era chiuso ancora una volta. Ecco anche il rifiuto per creare e la necessità di farsi scorrere il tempo addosso.

Ti dirò che ne ho sempre parlato molto poco, di morte. Effettivamente la vedo come un elemento positivo.
La morte per garantire la vita, la morte per iniziare un nuovo ciclo di esistenza.

Sì a volte essere sintetici, specie in storie, ci si perde. Ma la sensazione di morte deambulante che dà la "signorina" è forte. Io ne parlo spesso della morte, fa parte della vita, mi attrae, non la temo come temo la sofferenza anche morale e il dolore.
Torna in alto Andare in basso
http://oroseriosergio.myblog.it/
PDG Lunedì
Star
Star
PDG Lunedì

Numero di messaggi : 8728
Data d'iscrizione : 09.01.08

VUCCIRIA. MORTE - SALMACE ALESSANDRA GRANDI Empty
MessaggioTitolo: Re: VUCCIRIA. MORTE - SALMACE ALESSANDRA GRANDI   VUCCIRIA. MORTE - SALMACE ALESSANDRA GRANDI Icon_minitime9/10/2009, 11:49

Oroserio Sergio ha scritto:


Sì a volte essere sintetici, specie in storie, ci si perde. Ma la sensazione di morte deambulante che dà la "signorina" è forte. Io ne parlo spesso della morte, fa parte della vita, mi attrae, non la temo come temo la sofferenza anche morale e il dolore.

Purtroppo ti avevo risposto più di un'ora fa ma sembra che ci sia manutenzione sul sito proprio oggi.
Pazienza. Cerco di ripetere.

Si, troppo sintetico ma c'è paura di andare fuori tema, sempre.
Mi fa piacere che arrivi questa sensazione.

Il parlare della morte aiuta molto. Sdrammatizza.
La sofferenza e il dolore, invece, sono molto soggettivi e non sono quantificabili.
Vanno riconosciuti e gestiti!
Torna in alto Andare in basso
Mario Malgieri
Star
Star
Mario Malgieri

Numero di messaggi : 1878
Data d'iscrizione : 12.05.08

VUCCIRIA. MORTE - SALMACE ALESSANDRA GRANDI Empty
MessaggioTitolo: Re: VUCCIRIA. MORTE - SALMACE ALESSANDRA GRANDI   VUCCIRIA. MORTE - SALMACE ALESSANDRA GRANDI Icon_minitime9/10/2009, 12:07

Certamente un punto di vista originale, ma non singolare. Mi spiego: io da sempre mi rifiuto, prima con mia madre, poi con mia moglie, di andare dal macellaio, o in pescheria. E mangio meno carne e meno creature possibile, anche se non mi posso definire vegetariano.
Quindi comprendo bene le sensazioni che descrivi e in parte le condivido.
Sulla pagina c'è poco da dire: una volta accettato che non si tratta di racconto di " fatti" ma di "emozioni", è scritto molto bene e riesce a comunicare ciò che intendevi comunicare. Quindi un gran bell'applauso.
Torna in alto Andare in basso
Mario Malgieri
Star
Star
Mario Malgieri

Numero di messaggi : 1878
Data d'iscrizione : 12.05.08

VUCCIRIA. MORTE - SALMACE ALESSANDRA GRANDI Empty
MessaggioTitolo: Re: VUCCIRIA. MORTE - SALMACE ALESSANDRA GRANDI   VUCCIRIA. MORTE - SALMACE ALESSANDRA GRANDI Icon_minitime9/10/2009, 12:09

Nota per Admin: il sito continua ad avere problemi, con quella maledetta pagina di manutenzione che spunta fuori spesso e volentieri. Ci si può convivere, ma è davvero fastidiosa.
Torna in alto Andare in basso
Rosalba Signorello
Top
Top
Rosalba Signorello

Numero di messaggi : 656
Data d'iscrizione : 17.03.09

VUCCIRIA. MORTE - SALMACE ALESSANDRA GRANDI Empty
MessaggioTitolo: Re: VUCCIRIA. MORTE - SALMACE ALESSANDRA GRANDI   VUCCIRIA. MORTE - SALMACE ALESSANDRA GRANDI Icon_minitime9/10/2009, 12:50

Ti dico subito che mi è piaciuto: forte per l'interiorità che ne traspare. La vità è morte, funzionale ad essa, e viceversa. Cogliere questo laddove c'è, è acume, oppure semplicemente è circostanza: in ogni caso è CORAGGIO. Brava, PdG.

Ora due cose: forse stamattina sono in bioritmo negativo ma non mi è del tutto chiaro il senso del 2° paragrafo. Cosa faceva esattamente lei al supermercato?
Poi: qualche improprietà sfuggita: " MA non per sconfiggere i nemici, MA per attirare l’attenzione", "Era SULLA quella frequenza".

Ciao, un abbraccio e buona giornata.
Torna in alto Andare in basso
turirubino
Top
Top
turirubino

Numero di messaggi : 498
Data d'iscrizione : 03.02.09

VUCCIRIA. MORTE - SALMACE ALESSANDRA GRANDI Empty
MessaggioTitolo: Re: VUCCIRIA. MORTE - SALMACE ALESSANDRA GRANDI   VUCCIRIA. MORTE - SALMACE ALESSANDRA GRANDI Icon_minitime9/10/2009, 13:04

beh, al di là dell'oggettività della morte (pesci quarti di bue, conigli...sono morti!), ho inteso e "letto" il racconto come la proiezione della morte interiore della protagonista, o meglio della sua storia sentimentale.
Certo che è inquietante! Certo che il signore delle battute finali la vede turbata!
In fondo il mondo è, per ciascuno, ciò che percepisce.... l'unico problema è che spesso non si accetta che altri ne abbiano percezioni diverse.
La nostra signorina... vede un mondo di morte... una Vucciria-Morte!
Amen
brava PdG. ottima qualità

_________________
Turi
Torna in alto Andare in basso
http://turirubino.blogspot.com
PDG Lunedì
Star
Star
PDG Lunedì

Numero di messaggi : 8728
Data d'iscrizione : 09.01.08

VUCCIRIA. MORTE - SALMACE ALESSANDRA GRANDI Empty
MessaggioTitolo: Re: VUCCIRIA. MORTE - SALMACE ALESSANDRA GRANDI   VUCCIRIA. MORTE - SALMACE ALESSANDRA GRANDI Icon_minitime9/10/2009, 13:28

mariovaldo ha scritto:
Certamente un punto di vista originale, ma non singolare. Mi spiego: io da sempre mi rifiuto, prima con mia madre, poi con mia moglie, di andare dal macellaio, o in pescheria. E mangio meno carne e meno creature possibile, anche se non mi posso definire vegetariano.
Quindi comprendo bene le sensazioni che descrivi e in parte le condivido.
Sulla pagina c'è poco da dire: una volta accettato che non si tratta di racconto di " fatti" ma di "emozioni", è scritto molto bene e riesce a comunicare ciò che intendevi comunicare. Quindi un gran bell'applauso.

Mariovaldo sono molto contenta che ti sia piaciuto.
Stimo molto il tuo parere da critico ufficiale di prosa dei round.
Grazie dell'applauso. Sono veramente onorata.
Torna in alto Andare in basso
PDG Lunedì
Star
Star
PDG Lunedì

Numero di messaggi : 8728
Data d'iscrizione : 09.01.08

VUCCIRIA. MORTE - SALMACE ALESSANDRA GRANDI Empty
MessaggioTitolo: Re: VUCCIRIA. MORTE - SALMACE ALESSANDRA GRANDI   VUCCIRIA. MORTE - SALMACE ALESSANDRA GRANDI Icon_minitime9/10/2009, 13:33

Rosalba Signorello ha scritto:
Ti dico subito che mi è piaciuto: forte per l'interiorità che ne traspare. La vità è morte, funzionale ad essa, e viceversa. Cogliere questo laddove c'è, è acume, oppure semplicemente è circostanza: in ogni caso è CORAGGIO. Brava, PdG.

Ora due cose: forse stamattina sono in bioritmo negativo ma non mi è del tutto chiaro il senso del 2° paragrafo. Cosa faceva esattamente lei al supermercato?
Poi: qualche improprietà sfuggita: " MA non per sconfiggere i nemici, MA per attirare l’attenzione", "Era SULLA quella frequenza".

Ciao, un abbraccio e buona giornata.

Ciao Rosalba!
Mi sono basasta molto su un mio sentimento interiore e ho cercato anche di sfruttare il sentire di molte persone (vedi pure Marcovaldo sopra) che non accettano di mangiare esseri viventi uccisi.
Ed è venuta fuori la scena apocalittica. Grazie dell'apprezzamento.

La citazione del supermercato, forse poco marcata, è per fare una camparazione con il moderno acquistare e quello antico: il tutto asettico al mercato fatto di mosche, rifiuti, cani, tombini, maleodoranti (com'è venuto fuori anche precedentemente). Si dice che lei preferisce fare un giro alla Vucciria di sabato mattina, che c'è tempo e non ci sono bisogni impellenti. Il supermercato va bene di giorno di lavoro, quando c'è da correre veloci.

Grazie per le puntalizzazioni. Correggo subito.
Torna in alto Andare in basso
PDG Lunedì
Star
Star
PDG Lunedì

Numero di messaggi : 8728
Data d'iscrizione : 09.01.08

VUCCIRIA. MORTE - SALMACE ALESSANDRA GRANDI Empty
MessaggioTitolo: Re: VUCCIRIA. MORTE - SALMACE ALESSANDRA GRANDI   VUCCIRIA. MORTE - SALMACE ALESSANDRA GRANDI Icon_minitime9/10/2009, 13:45

turirubino ha scritto:
beh, al di là dell'oggettività della morte (pesci quarti di bue, conigli...sono morti!), ho inteso e "letto" il racconto come la proiezione della morte interiore della protagonista, o meglio della sua storia sentimentale.
Certo che è inquietante! Certo che il signore delle battute finali la vede turbata!
In fondo il mondo è, per ciascuno, ciò che percepisce.... l'unico problema è che spesso non si accetta che altri ne abbiano percezioni diverse.
La nostra signorina... vede un mondo di morte... una Vucciria-Morte!
Amen
brava PdG. ottima qualità

Grazie Turi, attenta lettura.
Non è arrivato molto bene che stava soffrendo per una "rottura" di una storia, di un rapporto.
Quando si uccide una gioia, un bene, quando si soffre una mancanza, arriva una proiezione di morte
a tutti i livelli. Poi, ci sta, che il tipo che le dà una mano, sia una persona così amabile, che tra un mese
la nostra signorina tornerà e scriverà Vucciria-Vita!
Perchè la vita e la morte si rincorrono di continuo, si intrecciano, e poi si separano come catalpultati in angolazioni opposte per potersi poi rincorre di nuovo, ciclicamente.
Torna in alto Andare in basso
Daniela Micheli
Admin
Admin
Daniela Micheli

Numero di messaggi : 14693
Data d'iscrizione : 04.01.08

VUCCIRIA. MORTE - SALMACE ALESSANDRA GRANDI Empty
MessaggioTitolo: Re: VUCCIRIA. MORTE - SALMACE ALESSANDRA GRANDI   VUCCIRIA. MORTE - SALMACE ALESSANDRA GRANDI Icon_minitime9/10/2009, 15:01

Eccomi di nuovo Smile

_________________
Il più grande condottiero è colui che vince senza combattere.[Sūnzǐ Bīngfǎ, 孫子兵法]
Torna in alto Andare in basso
Daniela Micheli
Admin
Admin
Daniela Micheli

Numero di messaggi : 14693
Data d'iscrizione : 04.01.08

VUCCIRIA. MORTE - SALMACE ALESSANDRA GRANDI Empty
MessaggioTitolo: Re: VUCCIRIA. MORTE - SALMACE ALESSANDRA GRANDI   VUCCIRIA. MORTE - SALMACE ALESSANDRA GRANDI Icon_minitime9/10/2009, 15:07

Strano, il quadro in portale, i rumori stessi di un mercato (non esclusivamente quello palermitano) non mi avevano mai fatto venire dei pensieri di morte come leggo in questa tua. Morte interiore, di questa signorina che vaga sperando di trovare un po' di vita che le dia il coraggio e l'energia di ritrovarla dentro di sé. I pesci, i conigli, i pezzi di carne goccianti sangue: vivi fino a poco prima ma ora morti, finiti e senza possibilità alcuna di avere un finale diverso. Un parallelismo ben riuscito con i sentimenti che possono nascere da un amore finito, che ha bisogno di silenzio per farsi attraversare dalla realtà. Oppure dal vociare e dai colori di un mercato. Con esiti, però, non come auspicati...

_________________
Il più grande condottiero è colui che vince senza combattere.[Sūnzǐ Bīngfǎ, 孫子兵法]
Torna in alto Andare in basso
Rosalba Signorello
Top
Top
Rosalba Signorello

Numero di messaggi : 656
Data d'iscrizione : 17.03.09

VUCCIRIA. MORTE - SALMACE ALESSANDRA GRANDI Empty
MessaggioTitolo: Re: VUCCIRIA. MORTE - SALMACE ALESSANDRA GRANDI   VUCCIRIA. MORTE - SALMACE ALESSANDRA GRANDI Icon_minitime9/10/2009, 15:10

La penna del giorno ha scritto:
Rosalba Signorello ha scritto:
Ti dico subito che mi è piaciuto: forte per l'interiorità che ne traspare. La vità è morte, funzionale ad essa, e viceversa. Cogliere questo laddove c'è, è acume, oppure semplicemente è circostanza: in ogni caso è CORAGGIO. Brava, PdG.

Ora due cose: forse stamattina sono in bioritmo negativo ma non mi è del tutto chiaro il senso del 2° paragrafo. Cosa faceva esattamente lei al supermercato?
Poi: qualche improprietà sfuggita: " MA non per sconfiggere i nemici, MA per attirare l’attenzione", "Era SULLA quella frequenza".

Ciao, un abbraccio e buona giornata.

Ciao Rosalba!
Mi sono basasta molto su un mio sentimento interiore e ho cercato anche di sfruttare il sentire di molte persone (vedi pure Marcovaldo sopra) che non accettano di mangiare esseri viventi uccisi.
Ed è venuta fuori la scena apocalittica. Grazie dell'apprezzamento.

La citazione del supermercato, forse poco marcata, è per fare una camparazione con il moderno acquistare e quello antico: il tutto asettico al mercato fatto di mosche, rifiuti, cani, tombini, maleodoranti (com'è venuto fuori anche precedentemente). Si dice che lei preferisce fare un giro alla Vucciria di sabato mattina, che c'è tempo e non ci sono bisogni impellenti. Il supermercato va bene di giorno di lavoro, quando c'è da correre veloci.

Grazie per le puntalizzazioni. Correggo subito.


No, questo è chiaro, l'avevo capito. Non mi è chiara invece la frase: "Alla cassa tutto era nel borsa ma, se fosse scattata una verifica, sarebbe stato da esibire il contenuto guadagnando altri punti spesa sotto lo sguardo di scuse della cassiera." Davvero non capisco e forse andrebbe espressa in modo più chiaro.
Ciao!
Torna in alto Andare in basso
PDG Lunedì
Star
Star
PDG Lunedì

Numero di messaggi : 8728
Data d'iscrizione : 09.01.08

VUCCIRIA. MORTE - SALMACE ALESSANDRA GRANDI Empty
MessaggioTitolo: Re: VUCCIRIA. MORTE - SALMACE ALESSANDRA GRANDI   VUCCIRIA. MORTE - SALMACE ALESSANDRA GRANDI Icon_minitime9/10/2009, 15:29

Daniela Micheli ha scritto:
Strano, il quadro in portale, i rumori stessi di un mercato (non esclusivamente quello palermitano) non mi avevano mai fatto venire dei pensieri di morte come leggo in questa tua. Morte interiore, di questa signorina che vaga sperando di trovare un po' di vita che le dia il coraggio e l'energia di ritrovarla dentro di sé. I pesci, i conigli, i pezzi di carne goccianti sangue: vivi fino a poco prima ma ora morti, finiti e senza possibilità alcuna di avere un finale diverso. Un parallelismo ben riuscito con i sentimenti che possono nascere da un amore finito, che ha bisogno di silenzio per farsi attraversare dalla realtà. Oppure dal vociare e dai colori di un mercato. Con esiti, però, non come auspicati...

Tutte le opere danno input diversi a seconda degli stati d'animo.
Si può vedere nero anche un fiore fucsia! E' la mente che gioca. E per questo che va fatta ogni tanto tacere. Ne avevo scritto un altro, completamente diverso, pensa, sullo stesso tema ma visto da un'altra angolazione. E se ne potrebbero scrivere altrettanti...
Torna in alto Andare in basso
Daniela Micheli
Admin
Admin
Daniela Micheli

Numero di messaggi : 14693
Data d'iscrizione : 04.01.08

VUCCIRIA. MORTE - SALMACE ALESSANDRA GRANDI Empty
MessaggioTitolo: Re: VUCCIRIA. MORTE - SALMACE ALESSANDRA GRANDI   VUCCIRIA. MORTE - SALMACE ALESSANDRA GRANDI Icon_minitime9/10/2009, 15:31

Ciao, PDG.
A me la tua pagina è piaciuta molto, non te lo avevo detto prima ma lo faccio ora.
Forse perchè anche io mi sono ritrovata a girovagare tra i rumori e cogliendo solo il silenzio che c'era dentro.
Felice che abbiano risolti i problemi di accesso di stamane....
Mi metto a lavorare Smile

_________________
Il più grande condottiero è colui che vince senza combattere.[Sūnzǐ Bīngfǎ, 孫子兵法]
Torna in alto Andare in basso
Mario Malgieri
Star
Star
Mario Malgieri

Numero di messaggi : 1878
Data d'iscrizione : 12.05.08

VUCCIRIA. MORTE - SALMACE ALESSANDRA GRANDI Empty
MessaggioTitolo: Re: VUCCIRIA. MORTE - SALMACE ALESSANDRA GRANDI   VUCCIRIA. MORTE - SALMACE ALESSANDRA GRANDI Icon_minitime9/10/2009, 15:37

La penna del giorno ha scritto:


Mariovaldo sono molto contenta che ti sia piaciuto.
Stimo molto il tuo parere da critico ufficiale di prosa dei round.
Grazie dell'applauso. Sono veramente onorata.

Embarassed Grazie, l'onore è mio, ma qui ci sono critici molto più capaci e sottili di me, io mi limito a brontolorsare e pignoleggiare su qualche aspetto magari marginale.
Torna in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




VUCCIRIA. MORTE - SALMACE ALESSANDRA GRANDI Empty
MessaggioTitolo: Re: VUCCIRIA. MORTE - SALMACE ALESSANDRA GRANDI   VUCCIRIA. MORTE - SALMACE ALESSANDRA GRANDI Icon_minitime

Torna in alto Andare in basso
 
VUCCIRIA. MORTE - SALMACE ALESSANDRA GRANDI
Torna in alto 
Pagina 1 di 3Vai alla pagina : 1, 2, 3  Seguente

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
 :: Le proposte di scrittura a tema :: Anno Domini 2009-
Vai verso: