RegistratiIndiceCercaAccedi

Condividi
 

 Il tiramisù

Andare in basso 
AutoreMessaggio
Divagazioni laterali
Star
Star
Divagazioni laterali

Numero di messaggi : 1499
Data d'iscrizione : 21.09.09

Il tiramisù Empty
MessaggioTitolo: Il tiramisù   Il tiramisù Icon_minitime10/10/2009, 10:00

Il tiramisù



Accidenti, quasi perdo il treno, possibile che tutte le sere debba fare le corse, non ce la faccio più; mi sa che invece mi toccherà fare il pendolare in eterno, a meno di vincere la lotteria.
Questo treno ha uno strano odore, è sempre carico di militari che tornano in caserma, mi pare persino che sappia di tuta mimetica.
A volte mi capita di invidiarli, io non ho fatto la leva ; in realtà è stata la morte improvvisa di mio padre a evitarmi il militare.
In un momento da apprendista garzone di un fornaio mi sono ritrovato capofamiglia con tre fratelli da campare ed è stato in quel momento che a mia insaputa sono diventato vecchio.
Ascolto le chiacchiere di questi soldatini, che non sanno ancora che questa è la loro ultima tappa di spensieratezza, e non posso fare a meno di ridere e a volte di sghignazzare per le cavolate che sparano. Sembra quasi una gara, e mi tocca nascondermi dietro il giornale perché non si accorgano che li sto ad ascoltare.
Non ho ancora deciso se sia lecito partecipare ai loro discorsi o se essi stiano rappresentando un loro teatrino personale e privato.
Ce n’è stato uno ieri che raccontava ai compagni che la nonna gli aveva regalato ben 500 lire per andare a divertirsi e lui ha infiocchettato il racconto come se fosse al cabaret, con mosse, vocette e smorfiette di quella ipotetica nonna.
Mi viene da pensare beata gioventù e poi mi ricordo che ho solo 5/6 anni più di loro.
A volte sento racconti sulle ragazze e le loro performance amorose, a cui nemmeno Superman sarebbe sopravvissuto!
Certo che questi ragazzi hanno una bella creatività, a volte sono tentato di prendere persino appunti.
Poi parlano del sergente cretino, del colonnello esagerato, delle evasioni dalla camerata; io li ascolto e rubo un poco di quelle emozioni che mi sono mancate, come se avessi subito un torto o un furto.
Meno male che questa sera non sono rimasto in piedi e posso leggermi il giornale comodamente, davanti a me ci sono persino due posti ancora liberi.
Ah, ecco due ritardatari che si precipitano ansanti a occuparli. Sono contento per loro, il prossimo treno li avrebbe fatti rientrare in caserma in ritardo e sarebbero stati puniti.
Ormai anch’io conosco il sergente cretino.
Li guardo, uno è un biondino magro vestito in modo dimesso, i pantaloni sono un poco corti, la camicia è del mercato e mi assomiglia; l’altro è un moretto tutto pepe di quelli che stanno bene in qualunque posto, tanto la famiglia ha i danè.
Sono solo venti minuti che il treno è partito e Sandro, il moretto, inizia a tirare fuori da uno zainetto ogni ben di Dio, sembra che la madre gli abbia preparato merenda bastante per un’intera campagna militare napoleonica!
Mi stupisco sempre di cosa riescono ad ingurgitare i giovani, questo in dieci minuti si è mangiato due panini, uno yogurt e due mele. Ed è pure magro.
Ah, la mamma gli ha preparato anche un mastello di tiramisù e gli ha dato persino cucchiaini multipli per condividere lo spuntino con gli amici.
Bè io un poco ne accetterei, mi è sempre piaciuto da matti, ma mia madre non poteva farlo, non da vedova con quattro figli.
Immagino la madre del moretto che fa sempre la chioccia, che non si è ancora accorta che il figlio è cresciuto; una madre che proteggerà e vizierà il suo “bambino” sino alla nascita del primo nipote, poi toccherà a lui essere viziato.
Sandro tra un boccone, una battuta ed un sorriso all’amico, mette in un bicchiere di carta una porzione di tiramisù, mentre Francesco gli dice:” Ma quanta roba ti dà tua madre?”
Sandro risponde compiaciuto:”Eh, sì, lei ha sempre paura che muoia di fame, quando vado a casa in licenza prepara pranzi che nemmeno a Natale…..Vuoi un poco di dolce?”
“Beato te, mia madre invece mi dice –Sei ancora qui?-“
Francesco abbassa improvvisamente gli occhi ed arrossisce, si accorge di avere detto molto di più di quanto doveva e rifiuta coraggiosamente il tiramisù.
Sandro fa finta di nulla, dopo due cucchiaini di dolce ripone i suoi tesori e si mette a chiacchierare di calcio cercando di seppellire l’improvviso disagio.
Io mi nascondo dietro il giornale, chiudo gli occhi per celare la mia commozione, troppe volte sono stato Francesco.
Forse questi due amici nella vita non si incroceranno mai più. E mai più Barbera e Champagne avranno lo stesso colore.
Torna in alto Andare in basso
Giampiero Pieri
Star
Star
Giampiero Pieri

Numero di messaggi : 2332
Data d'iscrizione : 20.01.08

Il tiramisù Empty
MessaggioTitolo: Re: Il tiramisù   Il tiramisù Icon_minitime10/10/2009, 16:17

Bella pagina.
Mi è piaciuto quando il tuo protagonista nascosto dietro al giornale, si lascia andare a qualche sghignazzo coinvolto dalle cavolate dei ragazzi. Chissà, qualche vota potrebbe anche essermi successo, e magari lì per lì, manco me ne sono accorto.
P
Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



Il tiramisù Empty
MessaggioTitolo: Re: Il tiramisù   Il tiramisù Icon_minitime12/10/2009, 11:17

chissa perchè questi ragazzi in divisa sembrano ancora vergini:
li hai ritratti in un momento di pausa, di sospensione, di limbo
Torna in alto Andare in basso
Divagazioni laterali
Star
Star
Divagazioni laterali

Numero di messaggi : 1499
Data d'iscrizione : 21.09.09

Il tiramisù Empty
MessaggioTitolo: Re: Il tiramisù   Il tiramisù Icon_minitime12/10/2009, 14:46

E' sempre imbarazzante ascoltare occasionalmente i discorsi degli altri, in treno è più che frequente, con i telefonini poi è quasi una comica.
Vi è mai capitato di sentire raccontare una barzelletta, magari strepitosa? che fate, ridete con discrezione, con vivacità o fate finta di essere straniero, sordo o demente?
Che situazioni strepitose!

Sì organik, questi ragazzi sono all'ultima tappa della gioventù, poi subentrano le scelte importanti e le responsabilità.
Mi fanno tanta tenerezza, perchè non sanno ancora a cosa vanno incontro; ancora credono in qualcosa, che piano piano invece si allontanerà, sostituita dalla realtà.
Torna in alto Andare in basso
Marco Naldi
Top
Top
Marco Naldi

Numero di messaggi : 369
Data d'iscrizione : 06.01.08

Il tiramisù Empty
MessaggioTitolo: Re: Il tiramisù   Il tiramisù Icon_minitime17/10/2009, 21:13

A me hai fatto pensare al servizio militare.
Non ero contento, anzi la consideravo una perdita di tempo senza fine, ma ho conosciuto tante persone diverse, ognuna con il proprio pregio e la propria storia che ho tutte perse...
Ripenso alla solidarietà che si era creata far noi tutti, nata forse dal comune problema... ed allora anche io mangiavo un sacco e non ingrassavo mai...
Sad
Torna in alto Andare in basso
Oroserio Sergio
Top
Top
Oroserio Sergio

Numero di messaggi : 316
Data d'iscrizione : 12.09.09

Il tiramisù Empty
MessaggioTitolo: Re: Il tiramisù   Il tiramisù Icon_minitime6/11/2009, 09:19

Stando io qualche giorno a casa per riposo forzato ho approfittato per leggere un po', ed ecco qui che mi sono messo a gironzolare per le pagine di questo bel forum scoperto da poco.
Questa la trovo una pagina che si potrebbe benissimo inserire in un più ampio contesto, in un bel romanzo strutturata così com'è.

E mi piace anche il tuo commento, sì anche a me fanno tenerezza quando s'accingono a scendere nella fossa dove siam passati anche noi, e quando sei certo che faranno uno scivolone glielo dici, insisti: ma a volte è giusto che cadano anche loro. Noi stiamo lì a sperare che non si facciano troppo male.

ciao
Torna in alto Andare in basso
http://oroseriosergio.myblog.it/
Divagazioni laterali
Star
Star
Divagazioni laterali

Numero di messaggi : 1499
Data d'iscrizione : 21.09.09

Il tiramisù Empty
MessaggioTitolo: Re: Il tiramisù   Il tiramisù Icon_minitime6/11/2009, 09:56

Quando mia madrea diceva stai attenta "perchè", provavo una grande insofferenza. La gioventù merita di essere vissuta, altrimenti non si invecchia e non si impara. Ci sono cose che non si possono tramandare, ma bisogna viverle in prima persona.
Io ora, giunta quasi all'altra sponda, posso solo guardare i figli e i nipoti a provare paura per loro, ma in silenzio.
Torna in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




Il tiramisù Empty
MessaggioTitolo: Re: Il tiramisù   Il tiramisù Icon_minitime

Torna in alto Andare in basso
 
Il tiramisù
Torna in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
 :: Prosa e Poesia :: Prosa-
Vai verso: