RegistratiIndiceCercaAccedi

Condividi
 

 La crisi

Andare in basso 
AutoreMessaggio
luca saccone
Junior
Junior


Numero di messaggi : 10
Data d'iscrizione : 13.12.09

La crisi Empty
MessaggioTitolo: La crisi   La crisi Icon_minitime14/12/2009, 18:24

Sono a sbarra, rigido e stonato, cospiro da giorni la tua conquista, che per un giorno qualunque dei miei, di questi tempi, è già un pensiero stremante, cioè…
Cioè… cioè, esattamente quello che ho detto, senza falso eroismo, sono alla frutta.
Niente difese, oggi voglio perdere come si deve, senza fallo, senza inganno.
Di cosa dovrei aver paura oggi?
Il tempo si è scordato di me, devo fare assolutamente qualcosa, meno lamentele più fatti.
In piedi di fronte a te, che obbiettivamente non conosco, ma cosa puoi farmi tu che non mi sia già fatto io, in termini di male, pensavo di avere più fegato, invece mi sono lasciato prendere dal panico, dalla confusione imbecille che branca gli imbecilli come me.
Meno cervello più palle ci vogliono, ed allora eccomi sprezzante di fronte a te, fanciulla senza problemi interpersonali, il tuo giudizio potrà semplicemente offendermi, ma cosa cambierebbe infondo, la reazione mi scagionerebbe.
Impegno la sostanza del mio stupore contro i tuoi pensieri malevoli.
Mi sconfiggi a priori senza realmente porti domande, convinta che le tue tagliatelle siano le migliori per il semplice motivo che tutti quelli a cui le hai offerte non hanno mai fatto le boccacce.
Hai sempre avuto quello che ti aspettavi vero?
Aspetta, aspetta di vedere questo, di vedere questa nuova reazione, l’attacco millimetrico, il contraddittorio su misura fatto da un sarto professionista.
Sarebbe anche più interessante se t’interessasse.
Smettiamola di fingere che ci si piace a priori, che per avere qualcosa bisogna fare buon viso a cattivo gioco, pretendo una buona critica, di quelle che mi fanno incazzare ma che nel tempo mi faccia pensare sul giusto e sullo sbagliato.
I like you per come mi dici direttamente le cose, senza paura d’esser giudicata,
perché sai che apprezzo questa cosa più di mille pucci pucci bau bau.
Non temere d’incrinare la nostra conoscenza perché tanto non ci conosceremo mai abbastanza da avere l’assoluta certezza di non piacerci, nella vita si va avanti a sentori, come quello che ci attira l’uno verso l’altra, mica è una certezza!
Infondo poteva capitare con me come con un altro.
Allora dove sta la sicurezza, questo vale anche per me, questo vale per tutti, è esattamente su questo punto che mi sono impantanato per troppo tempo, il fatto che l’unicità fosse reale.
Illusioni, le stesse parole importanti possono essere dette, allo stesso modo, con la stessa intensità a più persone assai diverse tra loro, grande era la mia ingenuità sull’argomento.
Impegnavo i miei rapporti convinto di non essere un numero, inutilmente.
Ora ostento il mio numero, a modo mio, ma sempre un numero si è.
Quindi senza strategia, m’arrampico sulle tue scivolose pareti e tentenno un po’ ogni spuntone, per me che sono reduce delle mie debolezze, che tento disperatamente di farne fronte, m’organizzo per sopravvivere anche a questo senza buttare via l’orgoglio.
Butto via solo tutto il resto, quindi resto senza tutto il resto, dico, mica facile!
Io ho già visto la tua faccia, la mia ti ricorda qualcosa? Ci siamo già visti, dove?
Non è solo un tentativo d’approccio, io ti ho davvero già vista da qualche parte, tutto ciò non mi è nuovo, la mia memoria perde colpi, questo è dovuto dal tempo che passa e dal numero d’informazioni che ormai ho accumulato negli anni, il che non toglie l’istinto della fisionomia ma perdo i collegamenti, quanto tempo è passato?
Non credo che riuscirò più a ricollegare molte cose, questo è assai triste ma forse anche affascinante, si ritorna un po’ bambini, dove, in qualche modo, tutto risultava nuovo.
E si teorizza sul passato di un ricordo, di una qualsiasi cosa, senza rientrare mai nei ranghi della realtà nuda e cruda, che spesso è priva d’ogni fascino.
Sento l’afflosciamento del mio pensiero, della mia terminologia, in primo piano sento l’odore del cambiamento.
Essere in crisi non è divertente, io sono in una profonda crisi, non provo più mille sensazioni che un tempo mi alimentavano, tendenzialmente avrei bisogno d’aiuto ma non ho le palle per chiederlo, infantilmente legato ad un orgoglio ancora forte.
E mentre dico questo mi rendo conto di chiedere aiuto e mi faccio un po’ schifo, mi sento stupido, debole, imbarazzante, anche se avverto con una certa potenza, che questo, in qualche modo, è esattamente quello che si vuole da me, una dimostrazione di sconfitta, vera o falsa che sia, non è forse vero?
Ora io ti chiedo in tutta onestà: ne vale veramente la pena?
Pensaci , ne vale la pena?
Sappi che una qualsiasi tua risposta mi deluderà.
È questo che è realmente duro, non ti pare?
Sapere, che con tutto quello che ci si può piacere, non toglie il fatto che ci si deluda, sempre e comunque, e convivere con questa certezza potrebbe essere veramente troppo.
Ci proverò, ma datemi la possibilità di capire, lo so che è dura così, potrebbe essere più facile ma anche più superficiale, e bada, non sto parlando di amore!
A quello credo di averci realmente rinunciato, per come la vedo io non si può è troppo vero, troppo pesante.
Ok, niente da dire, posso addirittura capire.
Visto…
Non era poi così importante, non ne valeva poi così tanto la pena.
Torna in alto Andare in basso
https://www.youtube.com/watch?v=gBT6xD1K4lM
Susanna Costa
Top
Top
Susanna Costa

Numero di messaggi : 366
Data d'iscrizione : 27.03.09

La crisi Empty
MessaggioTitolo: Re: La crisi   La crisi Icon_minitime14/12/2009, 21:31

Non so se ne valesse la pena. E' valsa la pena sicuramente leggerti. Pagina cruda e vera. Quel vero che lascia l'amarissimo in bocca. Ben arrivato.
Torna in alto Andare in basso
luca saccone
Junior
Junior


Numero di messaggi : 10
Data d'iscrizione : 13.12.09

La crisi Empty
MessaggioTitolo: Re: La crisi   La crisi Icon_minitime14/12/2009, 22:41

grazie per le tue parole, però le crisi servono anche per ripartire di slancio, quindi non sentirne solo l'amaro... grazie per il tuo gradevole benvenuto.
Torna in alto Andare in basso
https://www.youtube.com/watch?v=gBT6xD1K4lM
Divagazioni laterali
Star
Star
Divagazioni laterali

Numero di messaggi : 1499
Data d'iscrizione : 21.09.09

La crisi Empty
MessaggioTitolo: Re: La crisi   La crisi Icon_minitime14/12/2009, 23:05

complimenti Luca, ha scritto un pezzo struggente, che fa riflettere e non ti preoccupare,siamo tutti nelle stesse condizioni.
E poi avendo buttato via tutto il resto, rimaniamo noi. La crisi 140132


ps. se hai tempo compila il tuo profilo, così ci conosceremo meglio. D.
Torna in alto Andare in basso
luca saccone
Junior
Junior


Numero di messaggi : 10
Data d'iscrizione : 13.12.09

La crisi Empty
MessaggioTitolo: Re: La crisi   La crisi Icon_minitime14/12/2009, 23:47

grazie, mi fa piacere ti sia piaciuto... onestamente scrissi questo pezzo anni fa, ma credo ci sia molta verità al suo interno (almeno per quanto mi riguardava al periodo).
quindi grazie.
Torna in alto Andare in basso
https://www.youtube.com/watch?v=gBT6xD1K4lM
Contenuto sponsorizzato




La crisi Empty
MessaggioTitolo: Re: La crisi   La crisi Icon_minitime

Torna in alto Andare in basso
 
La crisi
Torna in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
 :: Prosa e Poesia :: Prosa-
Vai verso: