RegistratiIndiceCercaAccedi

Condividi
 

 Le parole che non ti ho detto

Andare in basso 
AutoreMessaggio
Mauro Scicchitano
Top
Top
Mauro Scicchitano

Numero di messaggi : 127
Data d'iscrizione : 20.10.08

Le parole che non ti ho detto Empty
MessaggioTitolo: Le parole che non ti ho detto   Le parole che non ti ho detto Icon_minitime15/2/2010, 12:44

Sono nell’ordine: cretina, ottusa, imbecille, oca, cerebrolesa, deficiente.
Ah, no, deficiente te l’ho già detto.
Sto parlando a Federica. Brava ragazza nulla da dire, single da poco e nel pieno della tormenta tipica di chi entra nella tribù senza nome.

Una cara amica ma con un sacco di problemi, specie sentimentali, che inevitabilmente finisce per ribaltare sugli amici. Anzi di solito su un solo amico, e questa volta tocca a me. Capita sempre, quando si fanno delle scelte sentimentali, di non sentirsi sicurissimi e allora presenti il principino agli amici sperando che loro approvino.

Perchè il giudizio degli amici è spesso importante anche se tenuto in scarsissima considerazione.
Federica mi presenta la sua ultima conquista. Gennaro. Bassino, ha la pelle di un colore che farebbe invidia a Mastro Lindo con tonalità variabili tra il bianco ghiaccio ed il verde ametista. Porta al collo una catena d’oro da far impallidire la Madonna di Ripalta. Partiamo male.

Si presenta “Ciao sono Gennaro, ma non mi chiamare Rino che fa troppo dialettale, chiamami Rirì”. Rirì? RIRI’?? Ma che sei una marca di cerniere lampo? Federica mi scruta, vuole capire se il cernierone mi piaccia o meno. Uhm, a prima vista poco. “Non è carinissimo con quel suo incarnato pallido che fa tanto artista?” Incarnato pallido, artista? Ma se ha il colore di un geko e la stessa aria intelligente. Comunque sia c’è poco da fare.

Sono tutte uguali. Si cacciano in guai sentimentali terribili, sembra che li cerchino con il lanternino e poi si lamentano quando vengono mollate. Oddio, questo vale anche per gli uomini sia ben chiaro, ma siccome io vedo le cose dal mio punto di vista non posso fare a meno di notare che Federica sta per cacciarsi in un bel guaio.
Si perchè il cernierone Gennaro mica mi chissà che. Tanto per cominciare non si sa bene cosa faccia, pare il P.R. in una discoteca.
E da quando fare il P.R. è un lavoro? Ha l’aria vagamente assonnata, come se si fosse appena alzato e questo può andare bene alle nove del mattino ma alle otto di sera un po’ meno.
Per carità ognuno fa quello che gli pare, viviamo in un mondo libero ma per me è inevitabile chiedermi dove siano finiti i Principi Azzurri.

Già, perchè oggi si vedono in giro solo Principi Buzzurri.

Siamo seduti al tavolino di un bar e vedo che Federica lo guarda come se avesse davanti Brad Pitt o Hugh Grant. Certo che c’è un po’ di distanza. Guardo anche io il P.R. cernierone Gennaro. Pantaloni di sei misure più grandi del necessario, cavallo sotto il ginocchio e una quantità di tasche e taschini da far impazzire Houdini. Dalla cintura gli pende una catena che finisce in una tasca posteriore. Si, ma dovreste vedere la catena, ma che hai in quella tasca, il tuo pitbull? Scoprirò dopo che invece ci tiene attaccato il portafogli.
In pura plastica, con la foto di Maradona stampata sopra. “Maradona è ‘o re!” – esclama orgoglioso Rirì. Per fortuna in Italia c'è la Repubblica se no mi preoccuperei seriamente. Federica gli tiene la mano, teneramente.

Sarebbe una bella immagine se il cernierone non avesse al mignolo un’unghia di lunghezza spropositata. Ma che ci devi fare fare con quella?
Controllare che non ti abbiano ciulato l’Amplifon dall’orecchio? Ora, non so voi, ma io mi trovo in difficoltà a conversare con uno così. Davvero non saprei che dire. Per fortuna, insomma fortuna, ci pensa lui a togliere tutti dall’imbarazzo. Del resto fa il P.R. quindi saprà come trattare con la gente.

Si sporge verso me e con aria decisamente preoccupata mi dice: “Marò, hai visto che al Grande Fratello hanno nominato ‘a Pippo?” Pippo? Ma che hai la tv sintonizzata su Topolinia? Un leggero brivido mi percorre la schiena mentre Federica lo guarda estasiata.

“Sai, io non guardo quella trasmissione, no, davvero non sapevo di Pippo”.
“E che la tieni a fare ‘a televisione si nun guardi o Grande Fratello?”.
Già, me lo chiedo anche io, che “la tengo a fare?”. Io vedo il suo sguardo compassionevole. Cielo, non guardo il Grande Fratello. E non so nulla di Pippo. Che, per inciso, per me è il padrone di Pluto. Beata innocenza.

Ecco, questi sono i momenti in cui io vorrei scomparire. Insomma, Federica mi sta tacitamente chiedendo l'approvazione del suo cernierone e io mi sento decisamente imbarazzato. Lo sento distante da me, come è distante lui da lei.
Federica, mi piacerebbe aprirti la scatola cranica per vedere cosa c'hai dentro.
Ti stanno fischiando le orecchie? Non preoccuparti, è normale: nel vuoto si formano correnti d'aria.

Insomma Federica non te lo posso dire davanti a Mastro Lindo ma cerca di capire. Io ti voglio bene, sei una cara amica ma questo dove lo hai trovato? Lo hanno abbandonato in autostrada come fanno con i cani? Ci deve essere qualcosa, in certi uomini, che attira le donne come il campo magnetico della Terra fa andare l’ago della bussola a Nord.

All’improvviso si sente la melodia di “O sole mio”. Gran bella canzone. Ma esce dal suo telefonino! Lo estrae orgoglioso da non so quale tasca. Un arnese grande come un ferro da stiro e fin qui nulla di strano, è pur sempre un telefono, ma è la decorazione che mi fa venire un attacco di panico.
Pelle di serpente tra il verde ed il giallo, ovviamente fluo. Sarà per non perderlo al buio. Comincia la sua conversazione urlando.
Ma avrà capito che il telefono serve proprio a far parlare le persone distanti senza che debbano urlare come nei vicoli di Napoli? Perché gridi?

Mentre Rirì parla, anzi ulula al telefono modello Boa Constrictor con l’itterizia, io guardo Federica con leggero imbarazzo. Una conversazione fatta di sguardi.
Lei sorride, io abbozzo. Lei forse pensa “non è un tesoro?”, io penso “perchè non lo metti nel sacchetto dell’umido?”.

Per fortuna è arrivata l’ora di andare. Ognuno per la propria strada, grazie al cielo. Il cernierone ha finito la sua conversazione. Una bella stretta di mano e la sua ultima raccomandazione “E guarda ‘o Grande Fratello accussì capisc comm’è a vita”.

Si, certo, da stasera non farò altro. Lascio Federica ed il mini Taricone alla loro serata, mentre mi avvio sulla strada del ritorno verso casa. Si, penso che la guarderò la tv questa sera. Ma sul Discovery Channel. Chissà che non scopra dov’è finita quella differenza del 3% tra il DNA umano e quello dei primati.

Federica, per piacere, la prossima volta invece che con Mastro Lindo cernierone Rirì Gennaro, fidanzati con il mago Oronzo.
Magari se glielo chiedi quello sparisce davvero.
Torna in alto Andare in basso
Daniela Micheli
Admin
Admin
Daniela Micheli

Numero di messaggi : 14694
Data d'iscrizione : 04.01.08

Le parole che non ti ho detto Empty
MessaggioTitolo: Re: Le parole che non ti ho detto   Le parole che non ti ho detto Icon_minitime15/2/2010, 13:10

Toh!

_________________
Il più grande condottiero è colui che vince senza combattere.[Sūnzǐ Bīngfǎ, 孫子兵法]
Torna in alto Andare in basso
Daniela Micheli
Admin
Admin
Daniela Micheli

Numero di messaggi : 14694
Data d'iscrizione : 04.01.08

Le parole che non ti ho detto Empty
MessaggioTitolo: Re: Le parole che non ti ho detto   Le parole che non ti ho detto Icon_minitime15/2/2010, 13:42

Ragazza fortunata la tua amica ad avere un dispensatore di consigli come te.
Ciao, Meridio, buon vento sempre

_________________
Il più grande condottiero è colui che vince senza combattere.[Sūnzǐ Bīngfǎ, 孫子兵法]
Torna in alto Andare in basso
Divagazioni laterali
Star
Star
Divagazioni laterali

Numero di messaggi : 1499
Data d'iscrizione : 21.09.09

Le parole che non ti ho detto Empty
MessaggioTitolo: Re: Le parole che non ti ho detto   Le parole che non ti ho detto Icon_minitime15/2/2010, 17:46

sghignazz...sghignazz.. ( non c'è l'emoticon adatta)


Dunque, tanto per cominciare, metterei nell'umido Fede insieme a Ri, anzi no, nell'umido no perchè poi ci fanno il compostaggio e produrrebbero inquinamento.
Mettiamoli direttamente nel sacchetto del non riciclabile e non pensiamoci più.

Da un punto di vista filologico mi ha sempre incuriosito come mai i coatti non si considerino coatti, cioè non ci riconoscono proprio. Ma al cine non hanno mai visto Verdone quando li prende in giro?
Mah, forse non capiscono, forse pensano che Verdone esalti la loro eccellenza e basta.

Per quanto riguarda direttamente Federica, non sarà mica quella che sta in fondo alla mia strada, che li trova tutti lei gli imbecilli!?
Torna in alto Andare in basso
Mauro Scicchitano
Top
Top
Mauro Scicchitano

Numero di messaggi : 127
Data d'iscrizione : 20.10.08

Le parole che non ti ho detto Empty
MessaggioTitolo: Re: Le parole che non ti ho detto   Le parole che non ti ho detto Icon_minitime15/2/2010, 18:09

Rita,

vivo in un Paese dove si ricicla di tutto: le campane per il vetro sono distinte per colore delle bottiglie, che vanno depositate dopo aver tolto i tappi e le etichette in carta (da smaltire nelle apposite depositerie). Plastica, PET, PVC e polistirolo anche loro.
Il resto negli appositi Bebbi Sagg, colore azzurro, come i Principi. Costosi come una suoneria per il telefonino. Ciascuno.

Poi anche denaro, nelle apposite banche, ma che vuoi farci, è la Svizzera, Bellezza.
Torna in alto Andare in basso
Divagazioni laterali
Star
Star
Divagazioni laterali

Numero di messaggi : 1499
Data d'iscrizione : 21.09.09

Le parole che non ti ho detto Empty
MessaggioTitolo: Re: Le parole che non ti ho detto   Le parole che non ti ho detto Icon_minitime15/2/2010, 18:22

hoibò, in Svizzera riciclano anche il denaro? Non lo sapevo! lol!

Però sapevo della raccolta differenziata, perchè un mio amico ne era terrorizzato, dice che se non ci stai attento come minimo ti chiudono in una stanzina con tre stambecchi arrabbiati, poi sono corna tue. Molto felice
Torna in alto Andare in basso
Daniela Micheli
Admin
Admin
Daniela Micheli

Numero di messaggi : 14694
Data d'iscrizione : 04.01.08

Le parole che non ti ho detto Empty
MessaggioTitolo: Re: Le parole che non ti ho detto   Le parole che non ti ho detto Icon_minitime25/2/2010, 17:05

Mauro Scicchitano ha scritto:
Sono nell’ordine: cretina, ottusa, imbecille, oca, cerebrolesa, deficiente.
Ah, no, deficiente te l’ho già detto.

manca comunista, ma forse lei non lo è mai stata...

(non ho resistito, perdonami l'invadenza)

_________________
Il più grande condottiero è colui che vince senza combattere.[Sūnzǐ Bīngfǎ, 孫子兵法]
Torna in alto Andare in basso
Mauro Scicchitano
Top
Top
Mauro Scicchitano

Numero di messaggi : 127
Data d'iscrizione : 20.10.08

Le parole che non ti ho detto Empty
MessaggioTitolo: Re: Le parole che non ti ho detto   Le parole che non ti ho detto Icon_minitime26/2/2010, 10:17

non conosco comunisti se non per sentito dire....

Ma tipo i licantropi, molti ne parlano ma nessuno li ha mai visti.
Torna in alto Andare in basso
Daniela Micheli
Admin
Admin
Daniela Micheli

Numero di messaggi : 14694
Data d'iscrizione : 04.01.08

Le parole che non ti ho detto Empty
MessaggioTitolo: Re: Le parole che non ti ho detto   Le parole che non ti ho detto Icon_minitime9/3/2010, 17:24

hai ragione, non li ri-conosco neppure io ed è tutto un dire.
hasta, meridio.

_________________
Il più grande condottiero è colui che vince senza combattere.[Sūnzǐ Bīngfǎ, 孫子兵法]
Torna in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




Le parole che non ti ho detto Empty
MessaggioTitolo: Re: Le parole che non ti ho detto   Le parole che non ti ho detto Icon_minitime

Torna in alto Andare in basso
 
Le parole che non ti ho detto
Torna in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
 :: Prosa e Poesia :: Prosa-
Vai verso: