RegistratiIndiceCercaAccedi

Condividi
 

 LA CONGIURA DEI MAGRI - ANTONELLA POZZOBON

Andare in basso 
Vai alla pagina : 1, 2  Seguente
AutoreMessaggio
PDG Martedì
Top
Top
PDG Martedì

Numero di messaggi : 255
Data d'iscrizione : 23.04.08

LA CONGIURA DEI MAGRI - ANTONELLA POZZOBON Empty
MessaggioTitolo: LA CONGIURA DEI MAGRI - ANTONELLA POZZOBON   LA CONGIURA DEI MAGRI - ANTONELLA POZZOBON Icon_minitime31/5/2010, 19:08

Era una fresca limpida giornata d'aprile e gli orologi segnavano l'una. Caterina guardò il suo piatto e il cibo che conteneva e subito il suo stomaco si contrasse in una morsa di rifiuto, Sua madre la osservava ansiosa, senza parlare. Sua madre, sì, era facile per lei guardare, sospirare, commentare. Era bella, sottile, sembrava quasi una modella, niente a che vedere con lei, una figlia goffa, sgraziata e soprattutto grassa, enorme. Ma perchè non le assomigliava per niente? Era inutile che tutti le dicessero che non era vero, che non era assolutamente sovrappeso, che non aveva alcun bisogno di diete. Si erano messi tutti d’accordo contro di lei, ma lei non ci sarebbe cascata, no, non questa volta. Ce l’avevano sempre tutti con lei, dal giorno in cui era nata, di questo era sicura. Era arrivata quando non era ancora il momento, lo sapeva, sua madre glielo aveva fatto capire tante volte anche se non glielo aveva mai detto chiaramente. Era piombata nella vita dei suoi genitori quando erano ancora poco più che adolescenti e il suo caro papà non se l’era sentita di affrontare questa responsabilità, lui era giovane, diceva, doveva studiare, non poteva occuparsi di un figlio. Sua madre no, però, lei ci aveva provato. A volte la trovava che piangeva di nascosto, senza lamentarsi, forse era dura per lei tirare avanti da sola e con accanto questo bel risultato: una povera cicciona che cercava di affogare nel cibo quella mancanza di affetto che la circondava.  Ma ora basta, stavolta la fame non avrebbe vinto! Era ora di dimostrare al mondo che lei non era solo un corpo sbagliato, ma che sarebbe diventata una donna fantastica, di classe, affascinante, più bella ancora di sua madre,  e che un giorno avrebbe fatto strada, ne era certa ormai. “Non mangi?”- chiese la mamma preoccupata. “Non ho fame”- rispose Caterina con una smorfia di sorriso. “Che sta succedendo Caterina?- chiese la donna con la voce incrinata. “Ma niente mamma, non preoccuparti, ho mangiato troppo ieri sera a cena con Fabiana, forse non ho digerito!”. Ma non era vero, non era andata con Fabiana la sera prima. Era rimasta per ore chiusa da sola nella casa dei nonni, ora vuota dopo la loro scomparsa, il suo rifugio quando c’era qualcosa che non andava. Loro sì che le avevano voluto bene, la adoravano per come era,  ma purtroppo, come ogni cosa bella, se ne erano andati troppo presto! Aveva mangiato solo un biscotto e bevuto un po’ d’acqua e quando si era specchiata nel’anta dell’armadio aveva visto che il suo ventre era ancora troppo prominente. I biscotti contengono grassi, carboidrati, anche con quelli ci doveva andare piano. Figuriamoci se poteva andare in pizzeria con le amiche, parlavano bene loro, così magre, così allampanate, quando le dicevano che stava perdendo troppo peso! Anche Fabiana, compagna di scuola e amica da sempre, le diceva di non esagerare, 43 kg per 1,68 di altezza era troppo poco, ma lei lo sapeva che Fabiana mentiva, che anche lei si era unita a tutto il gruppo, alla “congiura dei magri” contro di lei.  Chissà chi era il mandante, il capo di quel gruppetto, tutti uniti, compatti, nei loro jean attillati e nelle loro magliette alla moda, forse la stessa Fabiana, magari aveva messo gli occhi sul ragazzo che piaceva a lei e avrebbe fatto di tutto per portarglielo via. Da quel momento in poi non le avrebbe raccontato più niente. Continuassero pure a tramare contro di lei! Ma lei no, non ci sarebbe cascata, non anche questa volta! Glielo avrebbe fatto vedere a tutti quello che sapeva fare, era ora che il mondo si accorgesse che anche lei valeva qualcosa. E sarebbe arrivato il giorno in cui sarebbe anche andata davanti a suo padre per farsi conoscere,  per fargli vedere che non doveva vergognarsi.  ma che aveva una splendida figlia da mostrare agli amici, una figlia bellissima e snella, di cui andare orgoglioso.
Caterina si alzò da tavola lasciando il piatto intoccato. Si avviò verso il bagno, si chiuse accuratamente a chiave e dopo essersi guardata nello specchio si infilò un dito in gola: le sue guance le sembravano troppo gonfie, anche l’ultimo residuo del biscotto della sera prima doveva essere eliminato, il suo fisico avrebbe potuto assorbirlo! Vomitò solo succhi gastrici, la gola le bruciava ma non le importava: il cibo non avrebbe vinto la sua battaglia contro di lei, la congiura avrebbe perso la lotta,  ormai ne era più che convinta. Uscì dal bagno e si avviò verso la stanza da letto. Si gettò sopra il letto e pianse.
Torna in alto Andare in basso
PDG Lunedì
Star
Star
PDG Lunedì

Numero di messaggi : 8728
Data d'iscrizione : 09.01.08

LA CONGIURA DEI MAGRI - ANTONELLA POZZOBON Empty
MessaggioTitolo: Re: LA CONGIURA DEI MAGRI - ANTONELLA POZZOBON   LA CONGIURA DEI MAGRI - ANTONELLA POZZOBON Icon_minitime31/5/2010, 19:35

Aspetta, poi ti leggo, prima devo piantare l'insalata.
A presto e ben arrivata penna di martedì. LA CONGIURA DEI MAGRI - ANTONELLA POZZOBON 35710
Torna in alto Andare in basso
PDG Lunedì
Star
Star
PDG Lunedì

Numero di messaggi : 8728
Data d'iscrizione : 09.01.08

LA CONGIURA DEI MAGRI - ANTONELLA POZZOBON Empty
MessaggioTitolo: Re: LA CONGIURA DEI MAGRI - ANTONELLA POZZOBON   LA CONGIURA DEI MAGRI - ANTONELLA POZZOBON Icon_minitime31/5/2010, 19:44

Letto.

Questa pagina affronta il tema dell'apparenza, di quell'apparenza che si percepisce interiormente. Caterina si sentiva grassa e grossa. Si vedeva così.
Troppe volte l'immagine che questa nostra società propone è la magrezza ad ogni costo, sarebbe ora che le cose cambiassero nei fattie non nei propositi. Avevano detto "mai più modelle" secche, ed invece l'altro giorno vedo delle modelle che quasi facevano ribrezzo, Tutankhamen aveva più ciccia addosso. Ma non solo, sia chiaro, il problema è l'immagine che i media propongono, sicuramente è un problema psicologico, un rincorrere qualcosa che ci renda accetti a chi ci ama, secondo una idea specificatamente patologica.
Penso che questa pagina farà discutere parecchio!
Torna in alto Andare in basso
PDG Martedì
Top
Top
PDG Martedì

Numero di messaggi : 255
Data d'iscrizione : 23.04.08

LA CONGIURA DEI MAGRI - ANTONELLA POZZOBON Empty
MessaggioTitolo: Re: LA CONGIURA DEI MAGRI - ANTONELLA POZZOBON   LA CONGIURA DEI MAGRI - ANTONELLA POZZOBON Icon_minitime31/5/2010, 21:36

Grazie del commenti Penna del Lunedì. E' un tema che sento molto perchè lo ritengo molto serio e credo che l'informazione dovrebbe lasciare più spazio a questo argomento di quanto non faccia attualmente. Siamo circondati da valori vacuii, che danno troppa importanza all'aspetto fisico, trascurando tutto il resto. Troppe ragazze cadono nel tunnel dell'anoressia e della bulimia, una strada dalla quale è molto difficile uscire.
Torna in alto Andare in basso
Franca Bagnoli
Star
Star
Franca Bagnoli

Numero di messaggi : 1679
Data d'iscrizione : 02.04.10

LA CONGIURA DEI MAGRI - ANTONELLA POZZOBON Empty
MessaggioTitolo: Re: LA CONGIURA DEI MAGRI - ANTONELLA POZZOBON   LA CONGIURA DEI MAGRI - ANTONELLA POZZOBON Icon_minitime31/5/2010, 22:02

Si, cara penna del martedì, è una pagina che farà discutere. Nel ricco mondo occidentale ci sono troppi obesi. Penso che non sia soltanto una questione estetica ma anche relativa alla salute fisica. Alcuni chili in più non sono una tragedia ma se sono troppi credo si debba andare da un bravo dietologo. Ne guadagnerebbero la salute e l' estetica. Un saluto affettuoso. Franca.
Torna in alto Andare in basso
http://www.francamente.ning.com
PDG Lunedì
Star
Star
PDG Lunedì

Numero di messaggi : 8728
Data d'iscrizione : 09.01.08

LA CONGIURA DEI MAGRI - ANTONELLA POZZOBON Empty
MessaggioTitolo: Re: LA CONGIURA DEI MAGRI - ANTONELLA POZZOBON   LA CONGIURA DEI MAGRI - ANTONELLA POZZOBON Icon_minitime31/5/2010, 23:22

l'anoressia e la bulimia, fino a poco fa, era prerogativa delle femmine, ora sta interessando anche i maschi.
La patologia è prettamente da psicanalisi, la scuola potrebbe fare molto, nel senso che gli insegnanti potrebbero far suonare il campanello d'allarme e soprattutti i compagni di scuola. Invece temo che tra compagni funzioni il gruppo e l'istinto primo sia proteggersi dai "grandi".
Hai ragione Penna del Martedì, quando evidenzi un conflitto famigliare, in questo caso rivolto ai genitori. Spesso coincide con conflitti con i fratelli. Raramente nasce da problemi dei primi amori, il che rende il problema ancora più profondo. Gli amori passano, i problemi famigliari restano.
Torna in alto Andare in basso
dario guadagnini
Top
Top
dario guadagnini

Numero di messaggi : 96
Data d'iscrizione : 06.05.10

LA CONGIURA DEI MAGRI - ANTONELLA POZZOBON Empty
MessaggioTitolo: Re: LA CONGIURA DEI MAGRI - ANTONELLA POZZOBON   LA CONGIURA DEI MAGRI - ANTONELLA POZZOBON Icon_minitime31/5/2010, 23:24

Appartengo ad una generazione che non ha sofferto il disagio, in queste forme. Cambiano i tempi ma la gravità può però manifestaresi sotto varie sembianze . Mi sembra che nella tua pagina abbia indicato con chiarezza cause , sintomi ed effetti . La conclusione del breve racconto è significativa : " il cibo non avrebbe vinto la sua battaglia contro di lei "... la tua mi sembra una presa di posizione sufficientemente coraggiosa, non retorica, piuttosto realistica ... anche se, qualche volta alcuni casi personali ci sorprendono ... per fortuna ma non solo per quella. In ogni caso anch'io avrei chiuso la pagina alla tua stessa maniera.
Il saluto è il seguente: ciao Dario
Torna in alto Andare in basso
http://papiro-dadino.blogspot.com
PDG Martedì
Top
Top
PDG Martedì

Numero di messaggi : 255
Data d'iscrizione : 23.04.08

LA CONGIURA DEI MAGRI - ANTONELLA POZZOBON Empty
MessaggioTitolo: Re: LA CONGIURA DEI MAGRI - ANTONELLA POZZOBON   LA CONGIURA DEI MAGRI - ANTONELLA POZZOBON Icon_minitime31/5/2010, 23:36

dalla mia esperienza credo che sia proprio un problema che nasce da conflitti familiari, da disagi non risolti, un modo inconscio forse di richiamare l'attenzione di chi non vuole vedere
Torna in alto Andare in basso
dario guadagnini
Top
Top
dario guadagnini

Numero di messaggi : 96
Data d'iscrizione : 06.05.10

LA CONGIURA DEI MAGRI - ANTONELLA POZZOBON Empty
MessaggioTitolo: Re: LA CONGIURA DEI MAGRI - ANTONELLA POZZOBON   LA CONGIURA DEI MAGRI - ANTONELLA POZZOBON Icon_minitime1/6/2010, 01:29

PDG Martedì ha scritto:
dalla mia esperienza credo che sia proprio un problema che nasce da conflitti familiari, da disagi non risolti, un modo inconscio forse di richiamare l'attenzione di chi non vuole vedere
IL FATTO CHE TU ABBIA POSTO IL PROBLEMA ATTRAVERSO LA PAGINA DESCRITTA E' UN SINTOMO POSITIVO, SECONDO ME. DI SOLITO CHI NON VUOLE VEDERE NON SI SOFFERMA A PRECISARE LE QUESTIONI ALTRUI, IN QUANTO RITENGONO DI AVERE GIA' ABBASTANZA NOIE PER CONTO LORO. LE SOLITE FRASI DI RITO POSSONO RECARE SOLLIEVO MOMENTANEO, AL MASSIMO . IN QUESTO CASO SPECIFICO IO NON POSSO ENTRARE PER APPAGARE UN QUALSIASI DESIDERIO DI RISPOSTA, TUTTAVIA, MI FAREBBE PIACERE , ANCHE UNA TUA MINIMA PERCEZIONE, PER QUANTO RIGUARDA, IL SENSO DI COMPRENSIONE RISPETTOSA CHE HO NEI CONFRONTI DEI SENTIMENTI ESPRESSI ATTRAVERSO LA PAGINA.
SIMPATICAMENTE SALUTO
Torna in alto Andare in basso
http://papiro-dadino.blogspot.com
PDG Martedì
Top
Top
PDG Martedì

Numero di messaggi : 255
Data d'iscrizione : 23.04.08

LA CONGIURA DEI MAGRI - ANTONELLA POZZOBON Empty
MessaggioTitolo: Re: LA CONGIURA DEI MAGRI - ANTONELLA POZZOBON   LA CONGIURA DEI MAGRI - ANTONELLA POZZOBON Icon_minitime1/6/2010, 07:04

grazie per i tuoi commenti Dario. Per il lavoro che faccio sto continuamente in mezzo ai giovani e mi trovo spesso davanti a situazioni sconcertanti. Ho usato uno degli incipit del round proprio per aver modo di discutere il problema. Grazie per la tua sensibilità
Torna in alto Andare in basso
Mario Malgieri
Star
Star
Mario Malgieri

Numero di messaggi : 1878
Data d'iscrizione : 12.05.08

LA CONGIURA DEI MAGRI - ANTONELLA POZZOBON Empty
MessaggioTitolo: Re: LA CONGIURA DEI MAGRI - ANTONELLA POZZOBON   LA CONGIURA DEI MAGRI - ANTONELLA POZZOBON Icon_minitime1/6/2010, 07:18

Più che pagina di letteratura, questo pare un esempio del manuale dell'anoressia: ci sono tutti gli elementi, le motivazioni interiori seppure paranoiche, gli effetti che se non sono ancora estremi si intuisce che lo diverranno (peso rapportato alla statura già ampiamente sotto la media, mi pare)
Qui, cara PdG, ci vorrebbe uno psicologo ( io non lo sono di certo, magari tu sì Laughing ), per dirci se il processo mentale aberrante che descrivi è realistico o meno. In ogni caso è plausibile: l'anoressia, per quello che ne so, è un male insidioso che ti porta sino all'autodistruzione sibilando motivi validi solo per una mente già tormentata da altri problemi.
Ecco, forse il limite di questa pagina è la sua schematicità un po' asettica. Non sento partecipazione emotiva, pare la trascrizione dei vaneggiamenti riversati su un registratore.
Ha il merito però di parlare di un gravissimo problema del quale, oltre alle motivazioni interiori, possono essere in parte responsabili i media e i loro modelli estetici e comportamentali (dei quali qui non si accenna).
Pagina d'impegno, per questo applauso convinto.
Torna in alto Andare in basso
Giampiero Pieri
Star
Star
Giampiero Pieri

Numero di messaggi : 2329
Data d'iscrizione : 20.01.08

LA CONGIURA DEI MAGRI - ANTONELLA POZZOBON Empty
MessaggioTitolo: Re: LA CONGIURA DEI MAGRI - ANTONELLA POZZOBON   LA CONGIURA DEI MAGRI - ANTONELLA POZZOBON Icon_minitime1/6/2010, 09:27

Buongiorno PDG.
La frase incipit scelta poco s'accorda con lo sviluppo del testo.
Per quanto riguarda il tema scelto invece non posso che apprezzare il tuo proporre la discussione essendo l'argomento di reale attualità. Qualcuno sopra accennava al fatto di appartenere ad una generazione che non ha sofferto questo tipo di disagio, o almenno non lo vissuto consapevolmente. Ed anche io personalmente ritengo di rientrare tra quelli che durante la propria adolescenza mai avevano sentito parlare di anoressia o bulimia compulsiva o altri disturbi simili. La comparsa di questi nuovi comportamenti, abbastanza diffusi, è quindi un sicuro indice dei cambiamenti della nostra società che, ti confesso, a volte mi sfuggono completamente. Non penso che ciò sia per naturale insensibilità personale, ma piuttosto lo vedo come il prodotto di una certa "rusticità" delle generazioni più anzianotte che dovendo per forza andare avanti tendevano a superare il proprio disagio, qualora ve ne fosse uno ben individuato, semplicemente scavalcandolo e lasciandoselo alle spalle. Eravamo cioè tutti partecipi di una grande corsa in avanti e non c'era molto tempo per stare a guardarsi. Oggi che per certi versi la società tende al rallentamento (mi verrebbe da dire involuzione, ma non lo dirò per non essere tacciato di scarsa partecipazione all'oggi) i giovani hanno più occasioni per curare la propria individualità e ritengo sia naturale tendere di conseguenza a confrontarsi con gli altri. Che in alcuni casi poi il confronto risulti addirittura negativo rientrerà sicuramente in un fatto statistico, un fatto comunque vissuto come fortissimo disagio da chi lo subisce.
Scusa, PDG. Mi sono dilungato in considerazioni personali, non richieste, basate su nessuna esperienza reale - nella mia vità in genere ho conosciuto soltanto buone forchette - e non ho parlato affatto delle impressioni che mi rimanda la tua pagina, che nel complesso mi sembra molto interessante. La scrittura, se mai, non lascia molto spazio alla narrazione. Ma come ho detto altre volte, non è assolutamente obbligatorio che una pagina, una buona scrittura in genre, debba per forza avere la connotazione di racconto.
Per me ok, quindi.
Torna in alto Andare in basso
Fabio Marchiò
Top
Top
Fabio Marchiò

Numero di messaggi : 164
Data d'iscrizione : 11.04.10

LA CONGIURA DEI MAGRI - ANTONELLA POZZOBON Empty
MessaggioTitolo: Re: LA CONGIURA DEI MAGRI - ANTONELLA POZZOBON   LA CONGIURA DEI MAGRI - ANTONELLA POZZOBON Icon_minitime1/6/2010, 11:24

Ne ho 53 di anni, e nell'infanzia son stato curato di malnutrizione, quella volta si chiamava fame ( o miseria....) ora son a dieta per troppa (miseria?)......abbondanza....

I segnali che il corpo trasmette e le indicazioni del malessere generale, dovrebbero essere ascoltate di più.

Magri? Grassi? Giusti?.......Felici quando?

Stupido chi
morì di stenti.
Idiota chi
morì dì opulenza.
Nel grasso mentale affoga
L'intelligenza.
Quando esser felice di me?
Sol quando i miei occhi saran persi di te...

La reazione è il rifiuto di se stessi, un tema che forse dovremmo rovesciare, accogliendo l'altro, anzi ricercandolo, ed accettando i rifiuti...ma è difficile, molto.
Buona giornata, Fabio.
Torna in alto Andare in basso
Divagazioni laterali
Star
Star
Divagazioni laterali

Numero di messaggi : 1493
Data d'iscrizione : 21.09.09

LA CONGIURA DEI MAGRI - ANTONELLA POZZOBON Empty
MessaggioTitolo: Re: LA CONGIURA DEI MAGRI - ANTONELLA POZZOBON   LA CONGIURA DEI MAGRI - ANTONELLA POZZOBON Icon_minitime1/6/2010, 11:29

condivido e sottoscrivo Fabio. LA CONGIURA DEI MAGRI - ANTONELLA POZZOBON 323384
Torna in alto Andare in basso
dario guadagnini
Top
Top
dario guadagnini

Numero di messaggi : 96
Data d'iscrizione : 06.05.10

LA CONGIURA DEI MAGRI - ANTONELLA POZZOBON Empty
MessaggioTitolo: Re: LA CONGIURA DEI MAGRI - ANTONELLA POZZOBON   LA CONGIURA DEI MAGRI - ANTONELLA POZZOBON Icon_minitime1/6/2010, 11:36

Fabio Marchiò ha scritto:
Ne ho 53 di anni, e nell'infanzia son stato curato di malnutrizione, quella volta si chiamava fame ( o miseria....) ora son a dieta per troppa (miseria?)......abbondanza....

I segnali che il corpo trasmette e le indicazioni del malessere generale, dovrebbero essere ascoltate di più.

Magri? Grassi? Giusti?.......Felici quando?

Stupido chi
morì di stenti.
Idiota chi
morì dì opulenza.
Nel grasso mentale affoga
L'intelligenza.
Quando esser felice di me?
Sol quando i miei occhi saran persi di te...

La reazione è il rifiuto di se stessi, un tema che forse dovremmo rovesciare, accogliendo l'altro, anzi ricercandolo, ed accettando i rifiuti...ma è difficile, molto.
Buona giornata, Fabio.
Fabio non ti smattire come io me, sei incisivo... ma ricordati che sono un LA CONGIURA DEI MAGRI - ANTONELLA POZZOBON 829721 .. ino
Torna in alto Andare in basso
http://papiro-dadino.blogspot.com
PDG Martedì
Top
Top
PDG Martedì

Numero di messaggi : 255
Data d'iscrizione : 23.04.08

LA CONGIURA DEI MAGRI - ANTONELLA POZZOBON Empty
MessaggioTitolo: Re: LA CONGIURA DEI MAGRI - ANTONELLA POZZOBON   LA CONGIURA DEI MAGRI - ANTONELLA POZZOBON Icon_minitime1/6/2010, 12:24

@Mario. La schematicità, il delirio come lo chiami, è voluta. Ho voluto rappresentare (non so se ci sono riuscita), le farneticazioni mentali di una mente affetta da un disagio come quello della anoressia.
Torna in alto Andare in basso
Fabio Marchiò
Top
Top
Fabio Marchiò

Numero di messaggi : 164
Data d'iscrizione : 11.04.10

LA CONGIURA DEI MAGRI - ANTONELLA POZZOBON Empty
MessaggioTitolo: Re: LA CONGIURA DEI MAGRI - ANTONELLA POZZOBON   LA CONGIURA DEI MAGRI - ANTONELLA POZZOBON Icon_minitime1/6/2010, 15:34

Torna in alto Andare in basso
Nuccio Pepe
Top
Top
Nuccio Pepe

Numero di messaggi : 1010
Data d'iscrizione : 13.12.08

LA CONGIURA DEI MAGRI - ANTONELLA POZZOBON Empty
MessaggioTitolo: Re: LA CONGIURA DEI MAGRI - ANTONELLA POZZOBON   LA CONGIURA DEI MAGRI - ANTONELLA POZZOBON Icon_minitime1/6/2010, 15:39

Anoressia, bulimia, alcool, droga, varie sfaccettature di un disagio sempre crescente non solo tra i giovanissimi ma anche tra gente più " matura", magari arrivata troppo in fretta a traguardi ambiziosi ed ambiti.
Il problema sicuramente c'è.
Forse la colpa è quella di AVERE tutto, forse la colpa è di noi genitori che diciamo pochi no.
Ci sono tanti giovani meravigliosi, impegnati, che studiano, che lavorano, che progettano.
Ma c'è il contraltare di chi sta chiuso giorni interi in stanza, con il pc o la musica o di chi
" sballa " volontariamente ai rave party.
Perchè ?

Argomenti difficili da affrontare.
Grazie PdG.

LA CONGIURA DEI MAGRI - ANTONELLA POZZOBON 899765
Torna in alto Andare in basso
http://www.nucciopepe.wordpress.com
PDG Martedì
Top
Top
PDG Martedì

Numero di messaggi : 255
Data d'iscrizione : 23.04.08

LA CONGIURA DEI MAGRI - ANTONELLA POZZOBON Empty
MessaggioTitolo: Re: LA CONGIURA DEI MAGRI - ANTONELLA POZZOBON   LA CONGIURA DEI MAGRI - ANTONELLA POZZOBON Icon_minitime1/6/2010, 16:39

sono d'accordo Nuccio, son problematiche troppo serie per essere affrontate in un forum in cui protagonista principale è la scrittura- ho voluto comunque esprimere un disagio che sento crescente tra i giovani attraverso la vicenda di Caterina. Ho purtroppo conosciuto una persona con una storia simile a questa e so che ancora combatte..
Torna in alto Andare in basso
PDG Martedì
Top
Top
PDG Martedì

Numero di messaggi : 255
Data d'iscrizione : 23.04.08

LA CONGIURA DEI MAGRI - ANTONELLA POZZOBON Empty
MessaggioTitolo: Re: LA CONGIURA DEI MAGRI - ANTONELLA POZZOBON   LA CONGIURA DEI MAGRI - ANTONELLA POZZOBON Icon_minitime1/6/2010, 16:41

@ Giampiero. L'incipit secondo me non si deve accordare con niente, deve appunto dare solo l'inizio ad una storia così come l'autore la sente. Cosa meglio di un orologio può indicare l'ora del pranzo, che per un'anoressica è il momento più temuto della giornata? Grazie comunque per i tuoi commenti!
Torna in alto Andare in basso
Luca Curatoli
Star
Star
Luca Curatoli

Numero di messaggi : 2173
Data d'iscrizione : 04.01.08

LA CONGIURA DEI MAGRI - ANTONELLA POZZOBON Empty
MessaggioTitolo: Re: LA CONGIURA DEI MAGRI - ANTONELLA POZZOBON   LA CONGIURA DEI MAGRI - ANTONELLA POZZOBON Icon_minitime1/6/2010, 17:14

del testo si è evidenziata una certa meccanicità del raccontare e tu PDG hai detto che lo volevi aderente alla storia di Cristina, la quale ritorna spesso sulla mancata accettazione da parte degli altri e sulla mancanza d'affetto. e mi viene da rabbrividire al pensiero del potere - potenzialmente autodistruttivo - che irradia da un comportamento simile, e di come fatalmente un messaggio così forte e così chiaro - penso dovrebbe esserlo per noi - venga interpretato in così tanti modi, che una persona come lei, fatalmente finirà per divenire preda di psicologi, dietologi, sociologi e di tutte le altre branche del sapere e del pseudo sapere: un po’ tutti pretenderanno di dire l'ultima parola sulla sofferenza ridotta fino al dolore della carne.
che ci vuole dire Cristina? qual è la sua rivolta? veramente desidera diventare magra come sua madre e come tutte le altre donne serializzate dal sistema della moda?

il momento più estremo è quando la protagonista di questa storia si mette le mani in gola per vomitare. senz'altro mi fa impressione questa specie di sensibilità che si rivolta come un guanto fino alla insensibilità per il dolore del corpo. ma probabilmente sono io che non capisco fino in fondo.

"Era ora di dimostrare al mondo che lei non era solo un corpo sbagliato, ma che sarebbe diventata una donna fantastica, di classe, affascinante..."

mi rattrista e mi angoscia il pensiero che qualcuno possa pensare di essere un "corpo sbagliato"
...anche ripensando alla sofferenza per la mia eccessiva magrezza; al confronto con i miei coetanei che andavano irrobustendosi. ma sono qui e cresciuto. direi sopravvissuto ad un pericolo terribile. lo stesso che angustia tanti adulti, in tutto e per tutti simili ai propri figli.

è davvero orrendo che in così tenera età, non si abbia la naturale forza di opporsi a tutto questo sistema di valori e ideali d'accatto. che non si abbia la vitale e ambigua possibilità di sfidare tutto questo sistema - più simile alla morte che alla nostra vita. così Cristina finisce, nella sua silenziosa rivolta contro una selva di ideali, di fantasmi, di finire preda proprio di chi in parte ha causato tutto questo. il corpo di Cristina finisce per diventare il suo carcere e il suo veleno. davvero un peccato
Torna in alto Andare in basso
Divagazioni laterali
Star
Star
Divagazioni laterali

Numero di messaggi : 1493
Data d'iscrizione : 21.09.09

LA CONGIURA DEI MAGRI - ANTONELLA POZZOBON Empty
MessaggioTitolo: Re: LA CONGIURA DEI MAGRI - ANTONELLA POZZOBON   LA CONGIURA DEI MAGRI - ANTONELLA POZZOBON Icon_minitime1/6/2010, 17:27

Credo che la PDG abbia creato un testo moolto aderente alla realtà. L'adolescente finge di non avere fame e poi va in bagno a mettersi il dito in gola. E' questa la realtà fisica, quella psicologica è ancora più tragica, vi è quasi un rifiuto a crescere, si bloccano persino le mestruazioni ma l'energia non viene a mancare e forse è questo dato che rende nascosta la patologia. L'anoressica è vivace e la famiglia nota un dimagrimento che mai penserebbe nascondere un simile problema. Una conoscente che ora ha 18 anni è una campionessa di atletica, abbiamo osservato il suo comportamento a tavola, spilluzzicava con la scusa questo non mi piace e quell'altro nemmeno, poi andava in bagno. Secca come un ramoscello riusciva a tenere gare da campionessa.
L'avevamo sospettato in tanti, tranne la famiglia, paga dei buoni risultati sia nello sport che nella scuola, una vera eroina.
Invece probabilmente non si sentiva all'altezza delle aspettative della famiglia, che l'ha caricata appunto di aspettative per soddisfare le altre insoddisfazioni genitoriali.
L'anoressia ha aspetti molteplici e molto profondi, che nascono dall'ipersensibilità dell'individuo.
Torna in alto Andare in basso
Luca Curatoli
Star
Star
Luca Curatoli

Numero di messaggi : 2173
Data d'iscrizione : 04.01.08

LA CONGIURA DEI MAGRI - ANTONELLA POZZOBON Empty
MessaggioTitolo: Re: LA CONGIURA DEI MAGRI - ANTONELLA POZZOBON   LA CONGIURA DEI MAGRI - ANTONELLA POZZOBON Icon_minitime1/6/2010, 17:30

come potrebbe non essere come tu dici Rita: il corpo è ipersensibile perfino alle parole
Torna in alto Andare in basso
PDG Martedì
Top
Top
PDG Martedì

Numero di messaggi : 255
Data d'iscrizione : 23.04.08

LA CONGIURA DEI MAGRI - ANTONELLA POZZOBON Empty
MessaggioTitolo: Re: LA CONGIURA DEI MAGRI - ANTONELLA POZZOBON   LA CONGIURA DEI MAGRI - ANTONELLA POZZOBON Icon_minitime1/6/2010, 17:41

grazie Rita, ho scelto di proposito uno stile molto scarno proprio per cercare di rendere l'asetticità che la ragazza vuole creare nella propria mente, una sorta di corazza attraverso la quale nascondere la sofferenza che la dilania
Torna in alto Andare in basso
Divagazioni laterali
Star
Star
Divagazioni laterali

Numero di messaggi : 1493
Data d'iscrizione : 21.09.09

LA CONGIURA DEI MAGRI - ANTONELLA POZZOBON Empty
MessaggioTitolo: Re: LA CONGIURA DEI MAGRI - ANTONELLA POZZOBON   LA CONGIURA DEI MAGRI - ANTONELLA POZZOBON Icon_minitime1/6/2010, 19:29

Luca Curatoli ha scritto:
come potrebbe non essere come tu dici Rita: il corpo è ipersensibile perfino alle parole

Certamente, Luca, ogni patologia ha un eziologia diversa, che aggiunge problema a problema, perchè se non si trova il nocciolo vero del disagio, non si troverà nemmeno il rimedio.
Torna in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




LA CONGIURA DEI MAGRI - ANTONELLA POZZOBON Empty
MessaggioTitolo: Re: LA CONGIURA DEI MAGRI - ANTONELLA POZZOBON   LA CONGIURA DEI MAGRI - ANTONELLA POZZOBON Icon_minitime

Torna in alto Andare in basso
 
LA CONGIURA DEI MAGRI - ANTONELLA POZZOBON
Torna in alto 
Pagina 1 di 2Vai alla pagina : 1, 2  Seguente

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
 :: Le proposte di scrittura a tema :: Anno Domini 2010-
Vai verso: