RegistratiIndiceCercaAccedi

Condividi
 

 Vincenza

Andare in basso 
AutoreMessaggio
Franca Bagnoli
Star
Star
Franca Bagnoli

Numero di messaggi : 1679
Data d'iscrizione : 02.04.10

Vincenza Empty
MessaggioTitolo: Vincenza   Vincenza Icon_minitime15/6/2010, 15:34

Vincenza, detta Cencia non era stata baciata dalla vita. Sapeva di non potere avere figli eppure si era sposata con un portiere di un palazzo al centro di Roma, abitato da gente ricca. Al marito Carlo aveva detto della sua infertilità ma Carlo non aveva battuto ciglio; a lui bastava amare ed essere amato. Appena sposati avevano deciso di adottare un bambino. Avevano avuto una bambina ma a loro non importava ed erano felici. La bambina che avevano chiamato Lisa aveva quattro anni e, via, via si affezionò ai genitori adottivi ai quali era grata di averla portata fuori da quell’ orfanotrofio desolatamente triste. A dieci anni Lisa si ammalò di difterite, oggi una malattia sconfitta dalla vaccinazione ma , nei primi anni del secolo scorso, poteva essere letale. Lisa morì in una fredda notte di dicembre. Cencia e Carlo si guardarono negli occhi e ognuno dei due capì che non avrebbero adottato altri bambini. Cencia continuò a curare le piante del cortile e Carlo, per arrotondare il magro stipendio, imparò a fare il ciabattino.
Lui e la moglie andavano avanti per inerzia dividendo le giornate tra la guardiola e la loro casa. Tutta quella gente ricca non si era fatta scrupolo di dare alla coppia una casa di bambola sfortunata: un piccolo ingresso, una cucina, un gabinetto e una camera da letto. I signori del palazzo si rivolgevano a Carlo e Cencia soltanto quando avevano bisogno di un favore: “Carlo, queste scarpe mi vanno un po’ strette. Puoi mettermele un po’ in forma?” “Cencia, oggi la domestica è malata. Puoi farmi la spesa? Ecco i soldi e la lista”.
Gli anni passavano senza tanti cambiamenti. Le piante in cortile erano sempre più belle e Carlo era diventato tanto bravo che aveva clienti anche di quartieri limitrofi. La piccola cucina era stata abbellita dall’ affissione ad una parete delle molte, colorate cartoline che gli inquilini inviavano dai luoghi delle loro vacanze. A quei tempi per Carlo e Cencia non erano previste ferie né tutele sindacali. Le loro vite si srotolavano tra la guardiola e la piccola casa. La domenica, qualche volta, andavano in visita dalla sorella di Cencia che, di figli ne aveva ben sei. Queste vite così monotonamente lineari furono sconvolte dalla malattia di Carlo. Un’ ulcera lo costringeva ad andare spesso all’ ospedale. Cencia, quando poteva andava a trovarlo, spesso di notte, per non chiedere permessi concessi malvolentieri dai suoi datori di lavoro.
In un tardo pomeriggio estivo, Carlo morì. Erano presenti Cencia e due sue nipoti le quali riferirono che quando Carlo vide il prete venuto per somministragli l’ Estrema unzione con un filo di voce, carico di tristezza, disse: “Ma allora muoio!” Povero Carlo era riuscito ad amare anche quella vita di fatica e dolore.
Cencia restò desolatamente sola. Continuò nel suo lavoro diligentemente, ma le forze, via, via la abbandonavano. Ed anche la voglia di vivere. Quando i suoi datori di lavoro la giudicarono troppo vecchia per gestire il portierato le dettero il ben servito e la sfrattarono. Cencia si vide persa. Pensò di chiedere ospitalità ad una delle sue nipoti che aveva una casa abbastanza spaziosa per dividerla con lei, ma ebbe un netto rifiuto accompagnato da motivazioni gentili ma che non reggevano. Qualcuno le trovò un appartamentino, promettendo di pagare l’ affitto. Cencia crollò. La mattina in cui doveva trasferirsi nella nuova casa, chi doveva accompagnarla bussò alla porta inutilmente. Un sottile puzzo di gas lasciava prevedere il peggio. Fu chiamato un fabbro. Dietro la porta finalmente aperta erano ammucchiati stracci su stracci. Cencia era distesa sul letto, il corpo ancora caldo. Fu chiamato un prete ma come poteva dare l’ Estrema Unzione a un cadavere? Nemmeno la chiesa l’ accolse. Solo un frate cappuccino, davanti al loculo preparato per lei, benedisse la bara.
Il Padre che è nei cieli avrà rifiutato la Sua casa a chi nella sua vita non aveva conosciuto altro che dolore? La fede ma anche la giustizia dovrebbero rispondere di no.[right]
Torna in alto Andare in basso
http://www.francamente.ning.com
Franca Bagnoli
Star
Star
Franca Bagnoli

Numero di messaggi : 1679
Data d'iscrizione : 02.04.10

Vincenza Empty
MessaggioTitolo: Re: Vincenza   Vincenza Icon_minitime15/6/2010, 15:38

Mi dispiace per la formattazione compatta. Avevo fatto le spaziature ma non sono state accettate.
Torna in alto Andare in basso
http://www.francamente.ning.com
Mario Malgieri
Star
Star
Mario Malgieri

Numero di messaggi : 1878
Data d'iscrizione : 12.05.08

Vincenza Empty
MessaggioTitolo: Re: Vincenza   Vincenza Icon_minitime15/6/2010, 16:15

Franca Bagnoli ha scritto:
Mi dispiace per la formattazione compatta. Avevo fatto le spaziature ma non sono state accettate.

Non importa la formattazione, importa la commozione e i messaggi che ni hai trasmesso.
Cara Franca, sei una persona ricca di umanità e la trasmetti tutta.
Torna in alto Andare in basso
Franca Bagnoli
Star
Star
Franca Bagnoli

Numero di messaggi : 1679
Data d'iscrizione : 02.04.10

Vincenza Empty
MessaggioTitolo: Re: Vincenza   Vincenza Icon_minitime15/6/2010, 16:20

Grazie, Mario. Poi, quando ne hai voglia mi insegnerai come si fa a mantenere la fomattazione voluta. Un abbraccio. Lo sai che ha commosso anche me. scrivere questa storia?
Torna in alto Andare in basso
http://www.francamente.ning.com
Lara Kelly
Top
Top
Lara Kelly

Numero di messaggi : 751
Data d'iscrizione : 28.05.10

Vincenza Empty
MessaggioTitolo: Re: Vincenza   Vincenza Icon_minitime15/6/2010, 18:31

si sente che scrivi con l'Anima.....e sei bella.
ciao Franca, un saluto affettuoso Smile
Torna in alto Andare in basso
Franca Bagnoli
Star
Star
Franca Bagnoli

Numero di messaggi : 1679
Data d'iscrizione : 02.04.10

Vincenza Empty
MessaggioTitolo: Re: Vincenza   Vincenza Icon_minitime15/6/2010, 18:33

Grazie, Lara. Un abbraccio.
Torna in alto Andare in basso
http://www.francamente.ning.com
Contenuto sponsorizzato




Vincenza Empty
MessaggioTitolo: Re: Vincenza   Vincenza Icon_minitime

Torna in alto Andare in basso
 
Vincenza
Torna in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
 :: Prosa e Poesia :: Prosa-
Vai verso: