RegistratiIndiceCercaAccedi

 

 Lucia, dolce Lucia

Andare in basso 
AutoreMessaggio
Massimiliano Procellaria
Top
Top
Massimiliano Procellaria

Numero di messaggi : 292
Data d'iscrizione : 03.10.08

Lucia, dolce Lucia Empty
MessaggioTitolo: Lucia, dolce Lucia   Lucia, dolce Lucia Icon_minitime27/7/2010, 14:48

Avrebbe voluto arruolarsi nell’arma dei carabinieri, insolito, per una ragazza del Sud.
Questo, desiderava Lucia appena adolescente, s’era fatta prendere da quel sogno, solo per aver visto delle fiction, affascinata dall’idea di rendersi utile alla società e di incontrare il principe azzurro, con addosso quell’uniforme scura, fiero, slanciato, gentile e con lo sguardo profondo.
“Cerca di convincere tua figlia ad andare a scuola oggi, altrimenti giuro che la caccio via di casa”.
“Tu provaci! E ti andiamo a denunciare; mi ha detto che ieri non è riuscita a studiare e se oggi va a scuola, si becca un’altra insufficienza; vuoi che ti bocciano tua figlia anche quest’anno?”.
“Voglio che almeno si diplomi o altrimenti se ne va a lavorare come sua sorella, sono venti anni che faccio su e giù per tutta l’Italia con quel cazzo di camion, lo vuoi capire o no?”
“Peggio per te! Se avessi studiato, non saremmo qui a risparmiare anche sull’acqua”.
Lucia oramai si sta abituando giorno dopo giorno a quei litigi trai suoi, a sentirsi di troppo in quella casa; anche se non è mai stata avida di sogni e troppo timida per lamentarsi, comincia a rimpiangere di non essere nata in una famiglia ricca.
Ha gli occhi grandi, sempre alla ricerca di dolcezza, spaventati, le labbra fatte di abbondante passione e acceso rosso dove è facile incastonare morsi e baci.
Il sogno del principe azzurro, anzitempo inizia a sbiadire, imprimendosi sulla tela della sua vita, i colori smorti e dalle cromature avvilenti, se quello a cui assisteva ogni giorno, fosse davvero la vita.
“Per fortuna che tuo padre è partito…speriamo che stavolta lo facciano girare così tanto da tenerlo lontano da casa almeno per un mese”, dice la madre alla figlia più grande mentre, in quella mattinata d’agosto sta seduta davanti la porta del balcone della cucina a godersi quei pochi spifferi d’aria che le arrivano, dopo aver aperto ogni porta di casa.
“Mamma, non mi va di stare a sentire le tue lamentele già di buon mattino, oggi non lavoro e tra poco passa da casa Nino per andare a mare”.
“Ah Nino…un altro bel lavativo peggio di tuo padre. Pensaci bene prima di sposartelo o farai la stessa fine che ho fatto io”.
Lucia è lì davanti a loro, ascolta, pensa, si stupisce.
“Perché non portate con voi anche Lucia?”
“Un’altra volta mamma, oggi ce ne vogliamo stare da soli tranquilli sugli scogli”.
“Ma invece di dover uscire sempre con Maria, perché non mi comprate un scooter? Lo hanno tutte le mie amiche ed io invece devo sempre starmene qui chiusa a sentirti lamentare e litigare”.
“Hai ragione tesoro! Ma purtroppo non possiamo permettercelo neanche quest’anno, e poi col matrimonio di tua sorella…pazienta ancora un po’! Chiama qualche amica per farti venire a prendere”.
La madre la sta guardando, come ammonendola per la sua timidezza, sa già che chiudendosi in sé, le sarà difficile trovare degli amici.
“Non posso, sono già tutte organizzate con gli scooter”.
Gli unici momenti in cui Lucia sta con se stessa, distogliendosi dai suoi pensieri e dai problemi in famiglia, è quando la sorella è fuori casa ed è libera di sentire a palla il suo gruppo preferito, quella musica che la riporta ai suoi sedici anni, alla voglia di viaggiare, a voler incontrare quel cantante così figo, coi jeans strappati e i capelli blu, a baciarlo sotto il faro, e raccontare a tutte le compagne di classe quella fantastica avventura.
Tante volte s’è ripetuta che appena fatti diciott’anni se ne sarebbe andata da casa, ma per adesso ha troppa paura di affrontare il mondo.

E’ stato davvero un bel matrimonio, Maria era bellissima, Lucia s’è commossa vedendo la sorella vestita di bianco ed i suoi genitori che, nonostante la separazione, erano sereni, composti, almeno questo era quello che davano a vedere; chissà forse per non dare sazio a tutti gli invitati che di certo avrebbero parlato più della loro separazione che non del matrimonio.
Li guarda, tutti allineati tra le panche della chiesa, tutti incravattati e profumati, si chiede se anche loro vivano o avessero vissuto la sua stessa situazione familiare, e se si, come ne son venuti fuori.
Come avranno fatto i figli a rimanere concentrati sui libri, a diplomarsi o addirittura a laurearsi? Lei alle prime urla si alzava dalla scrivania chiudendo tutto e mettendosi a pensare, certe volte a piangere anche, sentendo quelle parole così cariche d’odio, così inaccettabili da due persone che anni fa, erano lì come Maria, radiosi a giurarsi l’amore per sempre.
Dovrà trasferirsi la prossima primavera, almeno per un po’, nella nuova casa di Maria, è già al terzo mese, dovrà aiutarla in casa, col bambino, dovrà uscire qualche volta lei a fare la spesa quando la sorella starà male e Nino sarà a lavoro; pazienza, per un po’ non andrà al corso serale di parrucchiera; è un vero peccato per Lucia, le stava piacendo davvero tanto l’idea di consigliare le clienti su quale taglio di capelli fare per un matrimonio o per far contenti i loro mariti.
D’altronde, era troppo fragile e buona Lucia, per poter dire di no.
Più pura dell’abito di Maria, per non vestirsi di luce e diventare stella.



Torna in alto Andare in basso
Franca Bagnoli
Star
Star
Franca Bagnoli

Numero di messaggi : 1679
Data d'iscrizione : 02.04.10

Lucia, dolce Lucia Empty
MessaggioTitolo: Re: Lucia, dolce Lucia   Lucia, dolce Lucia Icon_minitime28/7/2010, 22:38

Un bello spaccato di vita famigliare. Tra veleni tra persone che dovrebbero amarsi, spicca la bellisima, generosa figura di Lucia. Bravo davvero. Un abbraccio da Franca.
Torna in alto Andare in basso
http://www.francamente.ning.com
Massimiliano Procellaria
Top
Top
Massimiliano Procellaria

Numero di messaggi : 292
Data d'iscrizione : 03.10.08

Lucia, dolce Lucia Empty
MessaggioTitolo: Re: Lucia, dolce Lucia   Lucia, dolce Lucia Icon_minitime29/7/2010, 15:17

Ciao Franca e grazie; sei davvero troppo buona nei tuoi commenti. :-)
Torna in alto Andare in basso
Franca Bagnoli
Star
Star
Franca Bagnoli

Numero di messaggi : 1679
Data d'iscrizione : 02.04.10

Lucia, dolce Lucia Empty
MessaggioTitolo: Re: Lucia, dolce Lucia   Lucia, dolce Lucia Icon_minitime29/7/2010, 15:31

Non sono buona, Massimiliano. Il tuo racconto mi è piaiuto davvero. Un abbraccio. Franca.
Torna in alto Andare in basso
http://www.francamente.ning.com
Contenuto sponsorizzato




Lucia, dolce Lucia Empty
MessaggioTitolo: Re: Lucia, dolce Lucia   Lucia, dolce Lucia Icon_minitime

Torna in alto Andare in basso
 
Lucia, dolce Lucia
Torna in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
 :: Prosa e Poesia :: Prosa-
Vai verso: