RegistratiIndiceCercaAccedi

Condividi
 

 MASSIMILIANO ERA UN TROVATELLO - FRANCA BAGNOLI

Andare in basso 
Vai alla pagina : 1, 2  Seguente
AutoreMessaggio
La Penna del Giorno
Top
Top
La Penna del Giorno

Numero di messaggi : 1013
Data d'iscrizione : 07.06.09

MASSIMILIANO ERA UN TROVATELLO - FRANCA BAGNOLI Empty
MessaggioTitolo: MASSIMILIANO ERA UN TROVATELLO - FRANCA BAGNOLI   MASSIMILIANO ERA UN TROVATELLO - FRANCA BAGNOLI Icon_minitime20/9/2010, 22:18

Massimiliano era un trovatello, come si diceva a metà del ‘900. Lo aveva trovato una suora domenicana dentro un capanno del grande parco che abbracciava la casa, tutto intorno. Nel Convento il bambino nato da poco aveva ricevuto il battesimo e il nome. Tutte le suore gli volevano bene ma una, in particolare, gli si era affezionata come fosse sua madre. Quando fu in grado di camminare, il bambino trotterellava sempre accanto a suor Violetta. Insieme andavano a cogliere l’ insalata nell’ orto e, di tanto in tanto, a fare spese.
Giocavano a tanti giochi e d’ estate andavano al mare. Anche la suora faceva il bagno, per insegnare al bambino a nuotare. Insomma, il legame tra Massimiliano e suor Violetta era fortissimo e tale rimase fino ai dieci anni del bambino, quando si presentò un’ assistente sociale che, presa la suora da parte, le comunicò che c’ era una richiesta di adozione per un bambino, richiesta alla quale era stato deciso di rispondere positivamente. Suor Violetta sbiancò ma si fece forza per non piangere. Intanto pensava a come avrebbe riferito la notizia a Massimiliano. Il giorno successivo prese sulle ginocchia il bambino e, sorridendo, gli disse: “ Massi, tu sai che io non sono la tua mamma e sai anche che ti voglio bene come se lo fossi. Ora c’ è una famiglia che ti vuole adottare. Avresti una vera famiglia, con un papà e, forse, con dei fratellini. Che ne dici?” Massimiliano assunse un’ espressione dura, rabbiosa. “Che ne dico? Che non sono un giocattolo che si passa da una mano all’ altra. Se mi vuoi bene, come dici, tienimi con te”. La suora tacque. Capiva che non avrebbero mai affidato un bambino ad una suora. Massimiliano dovette andare dalla coppia che ne aveva chiesto l’ adozione. Non fu facile la convivenza in quella casa che aveva un aspetto vecchio come la coppia che aveva adottato Massimiliano.
Tuttavia, sia l’ uomo che la donna erano premurosi e non badavano all’ umore nero del bambino. Ogni settimana accompagnavano Massimiliano in visita a suor Violetta anche se soffrivano per il legame affettivo che c’ era tra i due e che loro non erano riusciti a stabilire con il loro figlio adottivo. In ogni modo ebbero il merito di capire l’ acuta intelligenza del bambino e, nonostante non avessero grandi mezzi economici, dopo le elementari e la media, lo iscrissero al Liceo classico. Per Massimiliano fu la scoperta di un mondo nuovo. La bellezza della civiltà di popolazioni lontane nel tempo e pure così vicine alla sua sensibilità lo affascinava e stimolava il suo spirito critico che gli permetteva di scoprire, di quelle culture anche i buchi neri. Intanto i suoi occhi cominciavano a vedere i sacrifici che i suoi genitori adottivi facevano, con semplicità e abbondanza di sorrisi ad ogni successo scolastico del ragazzo. E un giorno che Rosa lo sollecitava a fare colazione Massimiliano rispose: “ Mamma, non faccio in tempo a mangiare. E poi non mi va. Oggi ho il compito di greco.” E si precipitò fuori di casa, prima che le lacrime di Rosa lo contagiassero. Per la prima volta l’ aveva chiamata mamma.
Conseguita la maturità con il massimo dei voti, Massimiliano non aveva il coraggio di dire che avrebbe voluto frequentare l’ università. Lo prevenne Renzo, il padre adottivo. “Giovanotto, che vogliamo fare? Vogliamo finirla qui di studiare o vogliamo andare all’ Università?” Papà. Qui non c’ è l’ università. Come fai a mantenermi in una città lontana? Ci sarà il problema dell’ alloggio, delle tasse universitarie e il costo dei libri.” “La vuoi fare o no, l’ università? Tutto il resto è problema mio e a te non deve interessare”- disse Renzo. “Certo che la voglio fare – rispose il ragazzo”. E gli buttò le braccia al collo.
Massimiliano partì. Renzo, che ormai era pensionato, tutti i giorni andava da un amico benzinaio a pulire le macchine. A Bologna dove faceva l’ università d’ ingegneria, Massimiliano la mattina presto andava a montare i pezzi di strutture prefabbricate. Allo scadere del tempo previsto la tesi era pronta. La discusse in un tiepido pomeriggio d’ aprile. Uscì dall’ aula raggiante con il suo bel 110 e lode. Nell’ atrio c’ erano Rosa e Renzo. Baci e abbracci e qualche lacrima. Poi Rosa disse al figlio. “Vai a casa, riposati, poi cambiati e fatti bello. Stasera tutti a cena al ristorante. Ho già avvertito i tuoi amici e tutti i nostri parenti.”

Massimiliano, in quel momento, pensò alla sua mamma naturale ed ebbe un tuffo al cuore. “Povera mamma. Chissà come sarebbe contenta di sapere quanta strada ho fatto. Avrei tanta voglia di rintracciarla ma forse è meglio lasciarla in pace. Ci penserò. Se riuscirò a ritrovarla sarà solo per dirle di non sentirsi in colpa e che le voglio bene”.
In effetti, in attesa di trovare un lavoro, Massimiliano si mise alla ricerca della madre naturale. Andò da suor Violetta che ormai era avanti con gli anni ma con la quale non aveva mai perso i contatti. Le chiese se la catenina d’ oro che portava al collo quando fu lasciato nel parco del Convento, potesse essere utile per risalire alla madre. “ Che medaglia c’ era attaccata alla catenina? Sai che non mi ricordo?” disse la suora- “L’ ho sempre al collo. L’ immagine è di Sant’ Emidio. Mi ricordo che andai da un orefice per sapere di chi fosse quell’ immagine. “Sant’ Emidio – mi rispose l’ orefice- E’ il protettore di Ascoli Piceno”
“Allora - disse la suora – probabilmente la tua mamma era di quella città”
Cercarono e trovarono. Purtroppo la mamma era morta da qualche anno. Massimiliano stette un po’ in silenzio. Poi, con un filo di voce, disse: “Riposa in pace”.






Ultima modifica di La Penna del Giorno il 21/9/2010, 00:25, modificato 1 volta
Torna in alto Andare in basso
Daniela Micheli
Admin
Admin
Daniela Micheli

Numero di messaggi : 14693
Data d'iscrizione : 04.01.08

MASSIMILIANO ERA UN TROVATELLO - FRANCA BAGNOLI Empty
MessaggioTitolo: Re: MASSIMILIANO ERA UN TROVATELLO - FRANCA BAGNOLI   MASSIMILIANO ERA UN TROVATELLO - FRANCA BAGNOLI Icon_minitime20/9/2010, 22:26

PDG, sei attiva se ci sei. Baci

_________________
Il più grande condottiero è colui che vince senza combattere.[Sūnzǐ Bīngfǎ, 孫子兵法]
Torna in alto Andare in basso
Annamaria Giannini
Top
Top
Annamaria Giannini

Numero di messaggi : 1185
Data d'iscrizione : 03.11.09

MASSIMILIANO ERA UN TROVATELLO - FRANCA BAGNOLI Empty
MessaggioTitolo: Re: MASSIMILIANO ERA UN TROVATELLO - FRANCA BAGNOLI   MASSIMILIANO ERA UN TROVATELLO - FRANCA BAGNOLI Icon_minitime20/9/2010, 22:29

e va bhè Pdg, mica è leale questo.
Come faccio a commentare col groppo alla gola?
Fortunato questo bambino. Tanto amore ha ricevuto, spero abbia imparato ad elargire ciò che gli è stato donato. Non per dovere,non per sangue ma semplicemente col cuore. L'amore più bello.
Pdg avrai capito che mi sono commossa e non mi accade tanto spesso.
Torna in alto Andare in basso
La Penna del Giorno
Top
Top
La Penna del Giorno

Numero di messaggi : 1013
Data d'iscrizione : 07.06.09

MASSIMILIANO ERA UN TROVATELLO - FRANCA BAGNOLI Empty
MessaggioTitolo: Re: MASSIMILIANO ERA UN TROVATELLO - FRANCA BAGNOLI   MASSIMILIANO ERA UN TROVATELLO - FRANCA BAGNOLI Icon_minitime21/9/2010, 00:14

Finalmente!!!!!!
scusatemi abbiamo fatto mezzanotte. non piangere, Anna Maria. Dovrei piangere io che sono entrato in crisi.


Ultima modifica di La Penna del Giorno il 21/9/2010, 00:21, modificato 1 volta
Torna in alto Andare in basso
Divagazioni laterali
Star
Star
Divagazioni laterali

Numero di messaggi : 1493
Data d'iscrizione : 21.09.09

MASSIMILIANO ERA UN TROVATELLO - FRANCA BAGNOLI Empty
MessaggioTitolo: Re: MASSIMILIANO ERA UN TROVATELLO - FRANCA BAGNOLI   MASSIMILIANO ERA UN TROVATELLO - FRANCA BAGNOLI Icon_minitime21/9/2010, 00:17

questo bimbo in un certo senso è stato fortunato, ha avuto tre mamme.
Dio vede e provvede, si potrtebbe dire.

Ho avuto in affido una ragazza, devo dire che non è stato facile, perchè anche lei pensava sempre alla famiglia di origine. Ci sono drammi dentro il dramma. Essere lasciati e cercare di capire il perchè e continuare a cercare è come un àncora che pesa maledettamente e a volte tira a fondo.
Massimiliano ha avuto tanto amore ed ha potuto scegliere la sua strada, nonostante tutto.
Torna in alto Andare in basso
La Penna del Giorno
Top
Top
La Penna del Giorno

Numero di messaggi : 1013
Data d'iscrizione : 07.06.09

MASSIMILIANO ERA UN TROVATELLO - FRANCA BAGNOLI Empty
MessaggioTitolo: Re: MASSIMILIANO ERA UN TROVATELLO - FRANCA BAGNOLI   MASSIMILIANO ERA UN TROVATELLO - FRANCA BAGNOLI Icon_minitime21/9/2010, 00:18

Io resto ancora un po' a vostra disposizione ma mi rendo conto che è tardi. Un grazie particolare a Daniela, Madonna Pazienza.
Torna in alto Andare in basso
La Penna del Giorno
Top
Top
La Penna del Giorno

Numero di messaggi : 1013
Data d'iscrizione : 07.06.09

MASSIMILIANO ERA UN TROVATELLO - FRANCA BAGNOLI Empty
MessaggioTitolo: Re: MASSIMILIANO ERA UN TROVATELLO - FRANCA BAGNOLI   MASSIMILIANO ERA UN TROVATELLO - FRANCA BAGNOLI Icon_minitime21/9/2010, 00:20

Grazie, Rita. Ho conosciuto due persone adottate e un po' ho capito quali dinamiche psicologiche si scatenano.
Torna in alto Andare in basso
Divagazioni laterali
Star
Star
Divagazioni laterali

Numero di messaggi : 1493
Data d'iscrizione : 21.09.09

MASSIMILIANO ERA UN TROVATELLO - FRANCA BAGNOLI Empty
MessaggioTitolo: Re: MASSIMILIANO ERA UN TROVATELLO - FRANCA BAGNOLI   MASSIMILIANO ERA UN TROVATELLO - FRANCA BAGNOLI Icon_minitime21/9/2010, 00:33

Sì, sono meccanismi molto pesanti da portare addosso, i più continuano a cercare e quando trovano non sempre sono soddisfatti, è come se perdessero tutte e due le famiglie.
Credo che la cosa più difficile da gestire sia il senso del rifiuto, che non sempre è rifiuto, può essere anche disperazione per non avere avuto altre possibilità. Abbandonare un bimbo a volte è un gesto d'amore, è consegnarlo alla speranza di una vita migliore di quella che potrebbe dargli la madre naturale.
La disperazione è comunque il dato di fondo.
Torna in alto Andare in basso
Paolo Secondini
Top
Top
Paolo Secondini

Numero di messaggi : 324
Data d'iscrizione : 07.06.09

MASSIMILIANO ERA UN TROVATELLO - FRANCA BAGNOLI Empty
MessaggioTitolo: Re: MASSIMILIANO ERA UN TROVATELLO - FRANCA BAGNOLI   MASSIMILIANO ERA UN TROVATELLO - FRANCA BAGNOLI Icon_minitime21/9/2010, 06:30

Si è, a volte, sfortunati nella vita per determinate contingenze, ma accade che, nella sfortuna, si possano incontrare persone che, con le loro premure, il loro affetto, rappresentano un punto sicuro di riferimento, uno sprone ad andare avanti con fiducia e coraggio. E’ quanto succede a Massimiliano nel tuo racconto: fortunato nella sua sfortuna.
Torna in alto Andare in basso
Luca Curatoli
Star
Star
Luca Curatoli

Numero di messaggi : 2173
Data d'iscrizione : 04.01.08

MASSIMILIANO ERA UN TROVATELLO - FRANCA BAGNOLI Empty
MessaggioTitolo: Re: MASSIMILIANO ERA UN TROVATELLO - FRANCA BAGNOLI   MASSIMILIANO ERA UN TROVATELLO - FRANCA BAGNOLI Icon_minitime21/9/2010, 08:12

non ho mai visto una suora fare il bagno e l'immagine vale tutto un racconto, dove la penna del giorno ci condensa in poche righe, quasi una vita intera (compresi i buchi neri che neri rimangono, come è giusto che sia in un racconto).
solo un appunto sul tono generale, quasi riassuntivo, seppure la storia ha la delicatezza di un quadretto esemplare.

notevole il contrasto con la storia di ieri. almeno un bambino qui c'è, e non è un giocattolo; ma cosa viva
Torna in alto Andare in basso
Mario Malgieri
Star
Star
Mario Malgieri

Numero di messaggi : 1878
Data d'iscrizione : 12.05.08

MASSIMILIANO ERA UN TROVATELLO - FRANCA BAGNOLI Empty
MessaggioTitolo: Re: MASSIMILIANO ERA UN TROVATELLO - FRANCA BAGNOLI   MASSIMILIANO ERA UN TROVATELLO - FRANCA BAGNOLI Icon_minitime21/9/2010, 08:29

Le suore, almeno in alcuni ordini, il bagno lo fanno, ovviamente non in bikini Smile
Ho letto, sono arrivato al finale, commozione a parte (cercata dalla pdg e trovata) mi è rimasto un senso di non totale soddisfazione.
Ho cercato di capire il motivo
Non per la scrittura, corretta, partecipata
Non per la scorrevolezza, ottima
Non per l'argomento, in tema, verosimile.
Capito, lo stesso che ha già detto Luca: quando si tenta di raccontare intere vite, o anche soli molti anni, in una sola pagina è fatale finire nel riassunto, e il riassunto è qualcosa che per definizione lascia dei vuoti, non spiega tutto, non approfondisce.
Non è un difetto, è proprio il genere che è così.
Quindi PdG riassuntiva promossa a pieni voti ! Very Happy


Ultima modifica di Mario Malgieri il 21/9/2010, 14:54, modificato 1 volta
Torna in alto Andare in basso
Daniela Micheli
Admin
Admin
Daniela Micheli

Numero di messaggi : 14693
Data d'iscrizione : 04.01.08

MASSIMILIANO ERA UN TROVATELLO - FRANCA BAGNOLI Empty
MessaggioTitolo: Re: MASSIMILIANO ERA UN TROVATELLO - FRANCA BAGNOLI   MASSIMILIANO ERA UN TROVATELLO - FRANCA BAGNOLI Icon_minitime21/9/2010, 08:48

Oh ci siamo riusciti! Evviva evviva evviva...
Ora leggo e torno.
Buongiorno, amici di penna

MASSIMILIANO ERA UN TROVATELLO - FRANCA BAGNOLI 952353

_________________
Il più grande condottiero è colui che vince senza combattere.[Sūnzǐ Bīngfǎ, 孫子兵法]
Torna in alto Andare in basso
La Penna del Giorno
Top
Top
La Penna del Giorno

Numero di messaggi : 1013
Data d'iscrizione : 07.06.09

MASSIMILIANO ERA UN TROVATELLO - FRANCA BAGNOLI Empty
MessaggioTitolo: Re: MASSIMILIANO ERA UN TROVATELLO - FRANCA BAGNOLI   MASSIMILIANO ERA UN TROVATELLO - FRANCA BAGNOLI Icon_minitime21/9/2010, 09:05

Un grazie a Paolo, Luca, Mario e "santa" Daniela canonizzata con la motivazione:dedicò tutta la vita, con generosità e pazieza infinite alle capetoste e agli imbranati.
Torna in alto Andare in basso
Annamaria Giannini
Top
Top
Annamaria Giannini

Numero di messaggi : 1185
Data d'iscrizione : 03.11.09

MASSIMILIANO ERA UN TROVATELLO - FRANCA BAGNOLI Empty
MessaggioTitolo: Re: MASSIMILIANO ERA UN TROVATELLO - FRANCA BAGNOLI   MASSIMILIANO ERA UN TROVATELLO - FRANCA BAGNOLI Icon_minitime21/9/2010, 13:24

ops ma c'è un pezzo nuovo o sbaglio?
Torna in alto Andare in basso
Emma Bricola
Star
Star
Emma Bricola

Numero di messaggi : 1351
Data d'iscrizione : 27.01.09

MASSIMILIANO ERA UN TROVATELLO - FRANCA BAGNOLI Empty
MessaggioTitolo: Re: MASSIMILIANO ERA UN TROVATELLO - FRANCA BAGNOLI   MASSIMILIANO ERA UN TROVATELLO - FRANCA BAGNOLI Icon_minitime21/9/2010, 14:31

Bella storia, se ne potrebbe fare un romanzo
Torna in alto Andare in basso
La Penna del Giorno
Top
Top
La Penna del Giorno

Numero di messaggi : 1013
Data d'iscrizione : 07.06.09

MASSIMILIANO ERA UN TROVATELLO - FRANCA BAGNOLI Empty
MessaggioTitolo: Re: MASSIMILIANO ERA UN TROVATELLO - FRANCA BAGNOLI   MASSIMILIANO ERA UN TROVATELLO - FRANCA BAGNOLI Icon_minitime21/9/2010, 15:51

Grazie, Emma. E' vero. Certe vite sembrano romanzi.
Torna in alto Andare in basso
La Penna del Giorno
Top
Top
La Penna del Giorno

Numero di messaggi : 1013
Data d'iscrizione : 07.06.09

MASSIMILIANO ERA UN TROVATELLO - FRANCA BAGNOLI Empty
MessaggioTitolo: Re: MASSIMILIANO ERA UN TROVATELLO - FRANCA BAGNOLI   MASSIMILIANO ERA UN TROVATELLO - FRANCA BAGNOLI Icon_minitime21/9/2010, 17:45

No, Annamaria. Non è un pezzo nuovo. In word c' erano le spaziature, quando è stato postato se ne sono andate. Poi ho cercato di rimediare.
Torna in alto Andare in basso
Annamaria Giannini
Top
Top
Annamaria Giannini

Numero di messaggi : 1185
Data d'iscrizione : 03.11.09

MASSIMILIANO ERA UN TROVATELLO - FRANCA BAGNOLI Empty
MessaggioTitolo: Re: MASSIMILIANO ERA UN TROVATELLO - FRANCA BAGNOLI   MASSIMILIANO ERA UN TROVATELLO - FRANCA BAGNOLI Icon_minitime21/9/2010, 18:49

La Penna del Giorno ha scritto:
No, Annamaria. Non è un pezzo nuovo. In word c' erano le spaziature, quando è stato postato se ne sono andate. Poi ho cercato di rimediare.

ok si. ho riletto.
Torna in alto Andare in basso
La Penna del Giorno
Top
Top
La Penna del Giorno

Numero di messaggi : 1013
Data d'iscrizione : 07.06.09

MASSIMILIANO ERA UN TROVATELLO - FRANCA BAGNOLI Empty
MessaggioTitolo: Massimiliano: Storia di un abbandono   MASSIMILIANO ERA UN TROVATELLO - FRANCA BAGNOLI Icon_minitime21/9/2010, 21:03

Il titolo di questo racconto è: "Massimiliano:storia di un abbandono".
Torna in alto Andare in basso
Daniela Micheli
Admin
Admin
Daniela Micheli

Numero di messaggi : 14693
Data d'iscrizione : 04.01.08

MASSIMILIANO ERA UN TROVATELLO - FRANCA BAGNOLI Empty
MessaggioTitolo: Re: MASSIMILIANO ERA UN TROVATELLO - FRANCA BAGNOLI   MASSIMILIANO ERA UN TROVATELLO - FRANCA BAGNOLI Icon_minitime21/9/2010, 21:10

Ci sono. La storia di Massimiliano, bambino sfortunato ma alla fine più fortunato di altri, si legge fino alla fine. Però, e perdonami PDG, la storia, che nella prima parte è dettagliata, nella seconda descrivi empaticamente come si evolve il rapporto, dapprima non accettato felicemente da parte del bambino, nei confronti della nuova famiglia ma il finale è troppo tronco, troppo sintetico. Da quella medaglietta di Sant'Emidio hai una città ma potevi farci arrivare la ricerca di Massimiliano e Suor Violetta, le fatiche... Insomma, mi arriva come un finale affrettato ecco. Ed è un peccato perché la tua penna è felice. Pensaci, PDG e magari lo riprendi in mano e dai a questa pagina un maggior respiro nella parte finale. Perché la storia di Massimiliano è la storia di tanti altri, pochi fortunati come lui. Un abbraccio, PDG.

_________________
Il più grande condottiero è colui che vince senza combattere.[Sūnzǐ Bīngfǎ, 孫子兵法]
Torna in alto Andare in basso
Daniela Micheli
Admin
Admin
Daniela Micheli

Numero di messaggi : 14693
Data d'iscrizione : 04.01.08

MASSIMILIANO ERA UN TROVATELLO - FRANCA BAGNOLI Empty
MessaggioTitolo: Re: MASSIMILIANO ERA UN TROVATELLO - FRANCA BAGNOLI   MASSIMILIANO ERA UN TROVATELLO - FRANCA BAGNOLI Icon_minitime21/9/2010, 21:10

Ecco, leggo ora il commento di Luca e di Mario e li metto col mio Smile

_________________
Il più grande condottiero è colui che vince senza combattere.[Sūnzǐ Bīngfǎ, 孫子兵法]
Torna in alto Andare in basso
La Penna del Giorno
Top
Top
La Penna del Giorno

Numero di messaggi : 1013
Data d'iscrizione : 07.06.09

MASSIMILIANO ERA UN TROVATELLO - FRANCA BAGNOLI Empty
MessaggioTitolo: Re: MASSIMILIANO ERA UN TROVATELLO - FRANCA BAGNOLI   MASSIMILIANO ERA UN TROVATELLO - FRANCA BAGNOLI Icon_minitime21/9/2010, 21:23

Grazie, Danielina, hai ragione. Aggiusterò il racconto. E poi che faccio? Finito il round lo posto normalmente? Baci.
Torna in alto Andare in basso
Daniela Micheli
Admin
Admin
Daniela Micheli

Numero di messaggi : 14693
Data d'iscrizione : 04.01.08

MASSIMILIANO ERA UN TROVATELLO - FRANCA BAGNOLI Empty
MessaggioTitolo: Re: MASSIMILIANO ERA UN TROVATELLO - FRANCA BAGNOLI   MASSIMILIANO ERA UN TROVATELLO - FRANCA BAGNOLI Icon_minitime21/9/2010, 21:24

Certo, finito il round, una volta rivelati gli autori, lo metti dove vuoi. PDG, il mio è solo un consiglio che non è detto sia la verità assoluta...

_________________
Il più grande condottiero è colui che vince senza combattere.[Sūnzǐ Bīngfǎ, 孫子兵法]
Torna in alto Andare in basso
Luca Curatoli
Star
Star
Luca Curatoli

Numero di messaggi : 2173
Data d'iscrizione : 04.01.08

MASSIMILIANO ERA UN TROVATELLO - FRANCA BAGNOLI Empty
MessaggioTitolo: Re: MASSIMILIANO ERA UN TROVATELLO - FRANCA BAGNOLI   MASSIMILIANO ERA UN TROVATELLO - FRANCA BAGNOLI Icon_minitime21/9/2010, 22:03

ritorno su questo racconto dal tono riassuntivo ed esemplare solo per dire due cose: per me non è tabù che la storia non dica tutto (anzi la storia dei buchi neri e il passaggio che più mi è piaciuto) poi un racconto non è un romanzo... piuttosto lo vedo come una fotografia. uno sceglie il soggetto e lascia tutto il resto fuori, anche se sta a chi scrive lasciare intuire, far leggere tra le righe il non detto. quindi la storia della medaglietta, come sorta di unico anello di una storia piena di buchi, la vedo bene. altrimenti ci vorrebbero ben altro che diecimila battute, spazi vuoti inclusi!
Torna in alto Andare in basso
La Penna del Giorno
Top
Top
La Penna del Giorno

Numero di messaggi : 1013
Data d'iscrizione : 07.06.09

MASSIMILIANO ERA UN TROVATELLO - FRANCA BAGNOLI Empty
MessaggioTitolo: Re: MASSIMILIANO ERA UN TROVATELLO - FRANCA BAGNOLI   MASSIMILIANO ERA UN TROVATELLO - FRANCA BAGNOLI Icon_minitime21/9/2010, 22:18

Grazie, Luca ti sei eletto mio avvocato difensore. Ma devo riconoscere che le critiche gentili (non scherzo, perché in questo sito non c' è mai, in nessuno, un filo di supponenza o arrogamza) hanno un fondamento.
Torna in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




MASSIMILIANO ERA UN TROVATELLO - FRANCA BAGNOLI Empty
MessaggioTitolo: Re: MASSIMILIANO ERA UN TROVATELLO - FRANCA BAGNOLI   MASSIMILIANO ERA UN TROVATELLO - FRANCA BAGNOLI Icon_minitime

Torna in alto Andare in basso
 
MASSIMILIANO ERA UN TROVATELLO - FRANCA BAGNOLI
Torna in alto 
Pagina 1 di 2Vai alla pagina : 1, 2  Seguente

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
 :: Le proposte di scrittura a tema :: Anno Domini 2010-
Vai verso: