RegistratiIndiceCercaAccedi

Condividi
 

 SETTIMO CIELO IN FONDO A DESTRA - LUCA CURATOLI

Andare in basso 
AutoreMessaggio
La Penna del Giorno
Top
Top
La Penna del Giorno

Numero di messaggi : 1013
Data d'iscrizione : 07.06.09

SETTIMO CIELO IN FONDO A DESTRA - LUCA CURATOLI Empty
MessaggioTitolo: SETTIMO CIELO IN FONDO A DESTRA - LUCA CURATOLI   SETTIMO CIELO IN FONDO A DESTRA - LUCA CURATOLI Icon_minitime29/9/2010, 22:33

Devo fare pipì, gli disse il fratello, da sotto alla spalla - Fattela addosso! - gli rispose l'altro. Non voleva fermarsi proprio ora. Pensava di superare quegli otto, nove chilometri di litoranea col filo spinato su entrambi i lati, come aveva bevuto il primo bicchiere di liquore due anni fa; passare alla svelta quella specie di paradiso per bagnanti. Superare ad uno ad uno i cancelli delle spiagge comunali. E quel posto, che ancora non capiva. Ma dopo qualche centinaio di metri la stessa richiesta. Allora il più grande fermò lo scooter in uno spiazzo di brecciolino polveroso e invitò il più piccolo a farla vicino alla macchia. Poi vedendo che non si muoveva lo aiutò a scendere dal sellino troppo alto. Aveva ancora la sua cartella sulla schiena. Di quelle rigide, verde e gialla, comprata questa estate da un cinese. Era buffo suo fratello, ma non aveva fatto niente di male. Ora lo guardava con le mani su quel coso che presto sarebbe diventato un pisello. Non ho la carta, gli disse, e allora l’altro si spazientì, pensando che a casa mancava quasi tutto. Ma suo fratello gli chiedeva la carta.
- Ecco tieni, pulisciti con questa… - e gli allungò una foglia staccata dai rovi - così faccio io - aggiunse in modo che non potesse dire più niente.
- Voglio andare al mare, ti prego non dirmi di no!  
Avrebbe voluto rispondergli come di solito fanno gli adulti; imitarli con la voce grossa. Ma lui ancora non sapeva cos’era esattamente. Aveva quattordici anni. Sì lo sapeva che suo fratello si aspettava da lui un secco no. Otto anni di differenza sono una vita per un bambino. Ma cosa erano otto anni? Lui detestava contare, anche se uno finisce per contare tutto. I chilometri che avrebbe potuto fare con la miscela ad esempio: quanti prima di fermarsi. E quanti ce ne volevano per andare lontano da quella cosa che sarebbe esplosa nelle loro vite, mentre sua madre li avrebbe visti portati via da qualcuno e senza capire il perché. Sua madre non capiva mai niente. Le succedeva tutto senza motivo, diceva lei che era sfortunata, ma lui non ci credeva alla sfortuna. E poi suo fratello. Troppo piccolo ma nemmeno tanto per non sentire il casino tra lei e suo padre, quando ritornava dal lavoro. Non lavorava neanche, come diceva. Poi nemmeno era suo padre e questo non lo sapeva suo fratello, che non era suo fratello, ma era come se lo fosse. Chi avrebbe potuto dirglielo se non lui?
- Andiamo su - gli disse. Si trascinò lo scooter per qualche metro e poi lo legò con la catena al palo giallo dell’autobus.  
Era pomeriggio e il sole già basso con le nuvole che facevano le ombre alle dune. Non ci era mai venuto a quest’ora. Di solito ci veniva di mattina. Invece di andare a scuola. Suo fratello indicava tutte le cose colorate che incontrava sul percorso di assi di legno, messe lì, per non calpestare la sabbia e quelle grasse piante che un cartellone arrugginito diceva appartenessero a certe specie protette.  Non era sicuro che sapesse leggere tutto o perlomeno non era quello che l’attraeva: gli indicò una tavola da surf conficcata nella sabbia, con scritto sopra “benvenuti” e la bandierona arcobaleno sfilacciata dal vento. Era tutto nuovo per suo fratello. Quanto a lui ci stava facendo l’abitudine ad entrare lì come una specie di ladro, e poi sfilarsi i pantaloncini per stare nudo come gli altri. Era una specie di gioco, anche se l’infastidiva come i più grandi l’avvicinavano. Sembravano tutti molto più vecchi di lui. E ancora non afferrava del tutto cosa centrassero loro con quei suoi momenti, quando un istante prima desiderava qualcosa e poi non sentiva più niente. Qui dove tutti si muovevano in silenzio o dicevano frasi stupide che capiva benissimo. Ricordava appena quello che ce lo aveva portato con la macchina, un anno prima - Ti porto in un posto che si chiama settimo cielo - gli sorrideva e a lui quel sorriso non piaceva nemmeno un poco. Quella volta non si spogliò completamente. Rimase con la maglietta. Fu la prima volta. Soltanto un anno fa e ora questa cosa che lo separava da suo fratello e dal resto del mondo. Così prese ad andarci da solo. Settimo cielo in fondo a destra.
- Lucio ma dove ti sei seduto - Perché? - Perché qui, se sapessi leggere, c’è scritto: la panchina dell’amore - Tu che ne sai che non so leggere… - Allora dimmi che c’è scritto su quel cartello - …se vvuoi, sapere… che tempo fa, tele… …fona a… - si legge Mustafà - chi è Mustafà? - è un uomo grosso che i bambini li prende a calci perché non gli danno la mancia - e tu gliela dai? - che ti frega. Dai andiamo sulla spiaggia.
La mareggiata aveva mangiato molti metri e perfino il ristorante, dove un tizio gli aveva offerto una pizza, sembrava essere stato staccato via con un morso netto: ai lati restavano la tettoia con i tavolini e l’ingresso del bar. Poco oltre, dove c’era il grosso generatore di corrente, stavano accatastate le assi di legno scure che il mare non si era portate via. Suo fratello lo agganciò con quella mano piccola esclamando - contatto! - e allora si impose di non pensare più. Come quando chiudeva gli occhi e non c’era niente da dire ma soltanto toccare e sfregare un corpo qualunque.
- Guarda! - esclamò il fratello. E lui vide un legno contorto e rinsecchito.  Poi il fratello gli indicò una pozza, dove l’acqua del mare non riusciva a defluire. La brezza trasformava quello specchio in un piccolo lago. Fosse stato per lui, non si sarebbe accorto dei piccoli pesci che nuotavano tutti nella stessa direzione. L’aria era umida e si sarebbe volentieri tolto i vestiti per una nuotata. Però sentiva la pelle morbida di suo fratello, che una volta gli sembrava simile allo stracchino, che detestava soltanto perché sua madre glielo fece mangiare per intere settimane. A casa sua c’era il mese della mortadella col pane e poi il mese delle uova col tonno e degli spaghetti col sugo. E poi non c’era niente come quando sua madre passava interi giorni a dormire. Non sentì più la presa di suo fratello. Stava accovacciato sulla sabbia a guardare dei tizi che spazzolavano ogni metro e ogni centimetro con dei metal detector. Facevano un rumore simile ad una insistente vibrazione e allora l’aria si riempì di quei ronzii, da sembrare specie di insetti.
- Cosa fanno? - gli chiese il fratello.
- Stanno cercando le parole - e così dicendo si divertì a leggere la sorpresa negli occhi dell’altro. O forse suo fratello fingeva, perché già capiva troppo per la sua età.
- Scherzavo. Stanno cercando le monete che gli altri perdono mentre prendono il sole - suo fratello lo osservò in silenzio. Così passò all’istante un intero anno. Non aveva mai visto suo fratello così, prima d’ora.
Su un montarozzo di sabbia c’era un vecchio che li spiava. Nudo.  Staccando lo sguardo da quella secca e lontana sagoma, fece cenno a suo fratello di seguirlo. Era ancora magro ma sarebbe cresciuto in fretta. Si ritornava indietro. Non aveva deciso niente ma sentiva che tutto era stato comunque deciso da quel pomeriggio. Era accaduto già altre volte: questo distacco e quella sensazione fisica di perdere qualcosa come un paio di scarpe che non puoi più metterti.


Ultima modifica di La Penna del Giorno il 29/9/2010, 23:15, modificato 2 volte
Torna in alto Andare in basso
Daniela Micheli
Admin
Admin
Daniela Micheli

Numero di messaggi : 14693
Data d'iscrizione : 04.01.08

SETTIMO CIELO IN FONDO A DESTRA - LUCA CURATOLI Empty
MessaggioTitolo: Re: SETTIMO CIELO IN FONDO A DESTRA - LUCA CURATOLI   SETTIMO CIELO IN FONDO A DESTRA - LUCA CURATOLI Icon_minitime29/9/2010, 22:49

PDG, sei attiva. La formattazione è quella che è, magari la sistemi tu... Baci a domani

_________________
Il più grande condottiero è colui che vince senza combattere.[Sūnzǐ Bīngfǎ, 孫子兵法]
Torna in alto Andare in basso
La Penna del Giorno
Top
Top
La Penna del Giorno

Numero di messaggi : 1013
Data d'iscrizione : 07.06.09

SETTIMO CIELO IN FONDO A DESTRA - LUCA CURATOLI Empty
MessaggioTitolo: Re: SETTIMO CIELO IN FONDO A DESTRA - LUCA CURATOLI   SETTIMO CIELO IN FONDO A DESTRA - LUCA CURATOLI Icon_minitime29/9/2010, 23:05

La casa è quasi in ordine. Vado non prima di augurare la buona notte a quelli che passeranno di qui. A domani!
Torna in alto Andare in basso
Luca Curatoli
Star
Star
Luca Curatoli

Numero di messaggi : 2173
Data d'iscrizione : 04.01.08

SETTIMO CIELO IN FONDO A DESTRA - LUCA CURATOLI Empty
MessaggioTitolo: Re: SETTIMO CIELO IN FONDO A DESTRA - LUCA CURATOLI   SETTIMO CIELO IN FONDO A DESTRA - LUCA CURATOLI Icon_minitime30/9/2010, 00:17

con tutte le guerre alle spalle - anche se ognuno ha la sua vita da combattere - qui si legge soltanto di un bambino attraverso gli occhi di suo fratello adolescente. racconto sospeso, in bilico tra un'età e l'altra. per un commento più preciso ripasso domani perchè ora ho sonno. a domani
Torna in alto Andare in basso
La Penna del Giorno
Top
Top
La Penna del Giorno

Numero di messaggi : 1013
Data d'iscrizione : 07.06.09

SETTIMO CIELO IN FONDO A DESTRA - LUCA CURATOLI Empty
MessaggioTitolo: Re: SETTIMO CIELO IN FONDO A DESTRA - LUCA CURATOLI   SETTIMO CIELO IN FONDO A DESTRA - LUCA CURATOLI Icon_minitime30/9/2010, 08:38

Buona giornata a tutti e a me che mi sono appena svegliata... se non fosse stato per la campanella della scuola... ebbene si, ci vivo dentro... non è vero, però la scuola è attaccata al mio palazzo. Ora vado in cucina a sentire i passi dei soliti ritardatari… vado a chiudere tutte le finestre per via del fumo…
Torna in alto Andare in basso
La Penna del Giorno
Top
Top
La Penna del Giorno

Numero di messaggi : 1013
Data d'iscrizione : 07.06.09

SETTIMO CIELO IN FONDO A DESTRA - LUCA CURATOLI Empty
MessaggioTitolo: Re: SETTIMO CIELO IN FONDO A DESTRA - LUCA CURATOLI   SETTIMO CIELO IN FONDO A DESTRA - LUCA CURATOLI Icon_minitime30/9/2010, 08:44

Magari fossero alle spalle le guerre, Luca. Non è così.
E’ una storia raccontata da un punto di vista leggermente più alto, come potrebbe essere l’immagine di due fratelli, uno più grande dell’altro, che si tengono per mano, durante il tempo di un passeggiata sulla spiaggia. Vado a prepararmi la colazione.
Torna in alto Andare in basso
Mario Malgieri
Star
Star
Mario Malgieri

Numero di messaggi : 1878
Data d'iscrizione : 12.05.08

SETTIMO CIELO IN FONDO A DESTRA - LUCA CURATOLI Empty
MessaggioTitolo: Re: SETTIMO CIELO IN FONDO A DESTRA - LUCA CURATOLI   SETTIMO CIELO IN FONDO A DESTRA - LUCA CURATOLI Icon_minitime30/9/2010, 11:52

Scusa il ritardo, PdG, affari di famiglia Smile

Ho letto il brano di oggi due volte, una velocemente, come faccio sempre, la seconda con calma, soffermandomi qua e là.
Nessun risultato.
In che senso, mi dirai.
Nel senso che non sono riuscito ad entrare in partecipazione emotiva col brano, evidentemente la tua sensibilità e la mia sono diversamente sintonizzate.
Ho apprezzato la forma correttissima, i dialoghi spigliati, alcuni dettagli per nulla scontati (in verità tutto il racconto non è banale) ma non mi è scattato nulla.
Penso sia un mio problema, io nella lettura sono molto istintivo, mi lascio prendere e portare volentieri dove l'autore vuole... se riesce a prendermi la mano, appunto. Cosa che io devo aver reso difficile in questo caso.
Non me ne volere, ma l'orso preferisce essere sincero.
Torna in alto Andare in basso
Franca Bagnoli
Star
Star
Franca Bagnoli

Numero di messaggi : 1679
Data d'iscrizione : 02.04.10

SETTIMO CIELO IN FONDO A DESTRA - LUCA CURATOLI Empty
MessaggioTitolo: Re: SETTIMO CIELO IN FONDO A DESTRA - LUCA CURATOLI   SETTIMO CIELO IN FONDO A DESTRA - LUCA CURATOLI Icon_minitime30/9/2010, 12:03

Ecco, anche io ho letto e riletto e ho capito poco. Solo il disagio di una famiglia, disagio economico e psicologico. Buona giornata, Penna. Un abbraccio, Franca.
Torna in alto Andare in basso
http://www.francamente.ning.com
La Penna del Giorno
Top
Top
La Penna del Giorno

Numero di messaggi : 1013
Data d'iscrizione : 07.06.09

SETTIMO CIELO IN FONDO A DESTRA - LUCA CURATOLI Empty
MessaggioTitolo: Re: SETTIMO CIELO IN FONDO A DESTRA - LUCA CURATOLI   SETTIMO CIELO IN FONDO A DESTRA - LUCA CURATOLI Icon_minitime30/9/2010, 12:55

Prendo atto che qualcosa non è passato al lettore, ma non potevo essere più esplicito di così. A stasera.
Torna in alto Andare in basso
Emma Bricola
Star
Star
Emma Bricola

Numero di messaggi : 1351
Data d'iscrizione : 27.01.09

SETTIMO CIELO IN FONDO A DESTRA - LUCA CURATOLI Empty
MessaggioTitolo: Re: SETTIMO CIELO IN FONDO A DESTRA - LUCA CURATOLI   SETTIMO CIELO IN FONDO A DESTRA - LUCA CURATOLI Icon_minitime30/9/2010, 13:14

Buongiorno pdg, ho letto almeno tre volte la tua pagina e ho trovato una forma scorrevole e corretta però non ho capito molto della vicenda. La spiaggia che cos'è? Un campo nudisti o un ritrovo per gusti particolari?Forse il fratello grande avvia il piccolo a prostituirsi? Non lo so, non l'ho capito, attendo delucidazioni.
Buona giornata
Torna in alto Andare in basso
Annamaria Giannini
Top
Top
Annamaria Giannini

Numero di messaggi : 1185
Data d'iscrizione : 03.11.09

SETTIMO CIELO IN FONDO A DESTRA - LUCA CURATOLI Empty
MessaggioTitolo: Re: SETTIMO CIELO IN FONDO A DESTRA - LUCA CURATOLI   SETTIMO CIELO IN FONDO A DESTRA - LUCA CURATOLI Icon_minitime30/9/2010, 15:32

letto e riletto, mi sembra solo l'inizio. Forse capiremo di più nei prossimi round?
Molto scorrevole nei dialoghi,buona prosa, e descrizioni efficenti.
To be continued o no, PDG?
Torna in alto Andare in basso
Franca Bagnoli
Star
Star
Franca Bagnoli

Numero di messaggi : 1679
Data d'iscrizione : 02.04.10

SETTIMO CIELO IN FONDO A DESTRA - LUCA CURATOLI Empty
MessaggioTitolo: Re: SETTIMO CIELO IN FONDO A DESTRA - LUCA CURATOLI   SETTIMO CIELO IN FONDO A DESTRA - LUCA CURATOLI Icon_minitime30/9/2010, 16:44

Io provo a dire e se dico stupidaggini, scusatemi Penna e voi lettori. Lasciato alla deriva da una famiglia disastrata, il fratello maggiore si prostituisce in uno squallido luogo chiamato"Settimo cielo" . Il fratello minore ( a proposito, la differenza d' età non è di 8 anni ma di sei ) con la sua purezza, la sua allegra curiosità lo redime. Non a caso viene detto che il fratello maggiore vede i pesci nella pozza d' acqua. In quel pomeriggio decide di cambiare vita. Letto così il racconto, nella sua tragicità mi appare molto bello.
Torna in alto Andare in basso
http://www.francamente.ning.com
Emma Bricola
Star
Star
Emma Bricola

Numero di messaggi : 1351
Data d'iscrizione : 27.01.09

SETTIMO CIELO IN FONDO A DESTRA - LUCA CURATOLI Empty
MessaggioTitolo: Re: SETTIMO CIELO IN FONDO A DESTRA - LUCA CURATOLI   SETTIMO CIELO IN FONDO A DESTRA - LUCA CURATOLI Icon_minitime30/9/2010, 17:50

Franca Bagnoli ha scritto:
Io provo a dire e se dico stupidaggini, scusatemi Penna e voi lettori. Lasciato alla deriva da una famiglia disastrata, il fratello maggiore si prostituisce in uno squallido luogo chiamato"Settimo cielo" . Il fratello minore ( a proposito, la differenza d' età non è di 8 anni ma di sei ) con la sua purezza, la sua allegra curiosità lo redime. Non a caso viene detto che il fratello maggiore vede i pesci nella pozza d' acqua. In quel pomeriggio decide di cambiare vita. Letto così il racconto, nella sua tragicità mi appare molto bello.
Mi piace la tua visione ottimista, può essere così, hai ragione
Torna in alto Andare in basso
Franca Bagnoli
Star
Star
Franca Bagnoli

Numero di messaggi : 1679
Data d'iscrizione : 02.04.10

SETTIMO CIELO IN FONDO A DESTRA - LUCA CURATOLI Empty
MessaggioTitolo: Re: SETTIMO CIELO IN FONDO A DESTRA - LUCA CURATOLI   SETTIMO CIELO IN FONDO A DESTRA - LUCA CURATOLI Icon_minitime30/9/2010, 17:58

Sentiremo la Penna direttamente interessata. Ciao, Emma. Buona serata.
Torna in alto Andare in basso
http://www.francamente.ning.com
Emma Bricola
Star
Star
Emma Bricola

Numero di messaggi : 1351
Data d'iscrizione : 27.01.09

SETTIMO CIELO IN FONDO A DESTRA - LUCA CURATOLI Empty
MessaggioTitolo: Re: SETTIMO CIELO IN FONDO A DESTRA - LUCA CURATOLI   SETTIMO CIELO IN FONDO A DESTRA - LUCA CURATOLI Icon_minitime30/9/2010, 18:36

Sì Franca sentiremo cosa ci dirà. Un abbraccio
Torna in alto Andare in basso
Annamaria Giannini
Top
Top
Annamaria Giannini

Numero di messaggi : 1185
Data d'iscrizione : 03.11.09

SETTIMO CIELO IN FONDO A DESTRA - LUCA CURATOLI Empty
MessaggioTitolo: Re: SETTIMO CIELO IN FONDO A DESTRA - LUCA CURATOLI   SETTIMO CIELO IN FONDO A DESTRA - LUCA CURATOLI Icon_minitime30/9/2010, 18:56

Emma Bricola ha scritto:
Franca Bagnoli ha scritto:
Io provo a dire e se dico stupidaggini, scusatemi Penna e voi lettori. Lasciato alla deriva da una famiglia disastrata, il fratello maggiore si prostituisce in uno squallido luogo chiamato"Settimo cielo" . Il fratello minore ( a proposito, la differenza d' età non è di 8 anni ma di sei ) con la sua purezza, la sua allegra curiosità lo redime. Non a caso viene detto che il fratello maggiore vede i pesci nella pozza d' acqua. In quel pomeriggio decide di cambiare vita. Letto così il racconto, nella sua tragicità mi appare molto bello.
Mi piace la tua visione ottimista, può essere così, hai ragione

si Franca grazie. Riletto con la tua visione. Mi pare più chiaro.
Torna in alto Andare in basso
La Penna del Giorno
Top
Top
La Penna del Giorno

Numero di messaggi : 1013
Data d'iscrizione : 07.06.09

SETTIMO CIELO IN FONDO A DESTRA - LUCA CURATOLI Empty
MessaggioTitolo: Re: SETTIMO CIELO IN FONDO A DESTRA - LUCA CURATOLI   SETTIMO CIELO IN FONDO A DESTRA - LUCA CURATOLI Icon_minitime30/9/2010, 21:00

Entrambe le cose e nessuna, Emma. Quella spiaggia esiste veramente e la si può guardare con tanti occhi quanti quelli che la frequentano: dalle famiglie con bambini, ai turisti con la tenda, ai solitari frequentatori nudi di tutte le età. Un tempo tutti erano nudi.
Questo racconto ha luci e ombre e forse il finale troppo aperto, lascia aperta la porta a ipotesi come la tua. Ma davvero non era mia intenzione quella di offrire l'immagine di un improbabile iniziazione sessuale... a sei anni? (e non otto come dice Franca). L'idea iniziale era quella di una fuga da una famiglia in rovina. Ma poi ho optato per un finale sospeso, dove il più grande dei due si ritrova con le spalle al muro: non può strappare il fratellastro al suo destino (fatto forse di collegi e affidamenti) come non può ignorare il suo cammino appena incominciato. Infatti nel finale scrivo "Si ritornava indietro", ovvero il più grande riporterà il più piccolo a quella casa dove comunque c'è una madre che l'aspetta.
Torna in alto Andare in basso
La Penna del Giorno
Top
Top
La Penna del Giorno

Numero di messaggi : 1013
Data d'iscrizione : 07.06.09

SETTIMO CIELO IN FONDO A DESTRA - LUCA CURATOLI Empty
MessaggioTitolo: Re: SETTIMO CIELO IN FONDO A DESTRA - LUCA CURATOLI   SETTIMO CIELO IN FONDO A DESTRA - LUCA CURATOLI Icon_minitime30/9/2010, 21:04

Redenzione? Non è quello che desideravo suggerire, cara Franca. E poi il più grande non si prostituisce, ma scopre la sua sessualità, in un modo apparentemente duro e dopotutto spontaneo (anche qui avrei potuto spiegarmi meglio, lo riconosco, ma il tema mi ha suggerito una storia sfumata e sospesa come potrebbe esserlo il mondo dei bambini, di cui del resto, ne so così poco). Insomma non lo immagino tragico questo racconto, specie rispetto ad altre storie molto più drammatiche, lette in questo contesto. Un bambino e un adolescente vanno in contro al loro destino con la consapevolezza della propria età: uno scopre la sua diversità e l’altro? Di sicuro c’è un seguito e voi potrete presto leggerlo. Un saluto, anche se rimango nei paraggi.
Torna in alto Andare in basso
Annamaria Giannini
Top
Top
Annamaria Giannini

Numero di messaggi : 1185
Data d'iscrizione : 03.11.09

SETTIMO CIELO IN FONDO A DESTRA - LUCA CURATOLI Empty
MessaggioTitolo: Re: SETTIMO CIELO IN FONDO A DESTRA - LUCA CURATOLI   SETTIMO CIELO IN FONDO A DESTRA - LUCA CURATOLI Icon_minitime30/9/2010, 21:12

Ciao penna, sinceramente avevo pensato anche io a una qualche implicazione sessuale.
Torna in alto Andare in basso
La Penna del Giorno
Top
Top
La Penna del Giorno

Numero di messaggi : 1013
Data d'iscrizione : 07.06.09

SETTIMO CIELO IN FONDO A DESTRA - LUCA CURATOLI Empty
MessaggioTitolo: Re: SETTIMO CIELO IN FONDO A DESTRA - LUCA CURATOLI   SETTIMO CIELO IN FONDO A DESTRA - LUCA CURATOLI Icon_minitime30/9/2010, 21:58

Vi saluto tutti e non finisce qui 'notte
Torna in alto Andare in basso
Franca Bagnoli
Star
Star
Franca Bagnoli

Numero di messaggi : 1679
Data d'iscrizione : 02.04.10

SETTIMO CIELO IN FONDO A DESTRA - LUCA CURATOLI Empty
MessaggioTitolo: Re: SETTIMO CIELO IN FONDO A DESTRA - LUCA CURATOLI   SETTIMO CIELO IN FONDO A DESTRA - LUCA CURATOLI Icon_minitime30/9/2010, 21:59

Buonanotte anche a te.
Torna in alto Andare in basso
http://www.francamente.ning.com
Paolo Secondini
Top
Top
Paolo Secondini

Numero di messaggi : 324
Data d'iscrizione : 07.06.09

SETTIMO CIELO IN FONDO A DESTRA - LUCA CURATOLI Empty
MessaggioTitolo: Re: SETTIMO CIELO IN FONDO A DESTRA - LUCA CURATOLI   SETTIMO CIELO IN FONDO A DESTRA - LUCA CURATOLI Icon_minitime30/9/2010, 22:22

Un po' con ritardo ma, alla fine, sono riuscito a leggere il racconto della nuova Penna del Giorno. Non mi è affatto dispiaciuto. Ben scritto. Complimenti.
Torna in alto Andare in basso
Divagazioni laterali
Star
Star
Divagazioni laterali

Numero di messaggi : 1490
Data d'iscrizione : 21.09.09

SETTIMO CIELO IN FONDO A DESTRA - LUCA CURATOLI Empty
MessaggioTitolo: Re: SETTIMO CIELO IN FONDO A DESTRA - LUCA CURATOLI   SETTIMO CIELO IN FONDO A DESTRA - LUCA CURATOLI Icon_minitime6/10/2010, 18:45

Il racconto ferisce con le sue verità, perchè queste cose accadono davvero.
C'è qualcosa in sospeso però, che non riesco a identificare: il fratello maggiore capisce che il piccolo farà la stessa fine? c'è rassegnazione? oppure si pone nel ruolo di chi lo proteggerà?
Comunque è un brano molto triste, il ragazzo abbandona quasi sè stesso al destino senza combattere, come se sapesse che tanto non c'è scelta, che il cerchio non si spezzerà.
Torna in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




SETTIMO CIELO IN FONDO A DESTRA - LUCA CURATOLI Empty
MessaggioTitolo: Re: SETTIMO CIELO IN FONDO A DESTRA - LUCA CURATOLI   SETTIMO CIELO IN FONDO A DESTRA - LUCA CURATOLI Icon_minitime

Torna in alto Andare in basso
 
SETTIMO CIELO IN FONDO A DESTRA - LUCA CURATOLI
Torna in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
 :: Le proposte di scrittura a tema :: Anno Domini 2010-
Vai verso: