RegistratiIndiceCercaAccedi

Condividi
 

 La Luna caduta, secondo il mio sogno

Andare in basso 
AutoreMessaggio
Carlo Bodeleri
Gold
Gold
Carlo Bodeleri

Numero di messaggi : 42
Data d'iscrizione : 10.06.10

La Luna caduta, secondo il mio sogno Empty
MessaggioTitolo: La Luna caduta, secondo il mio sogno   La Luna caduta, secondo il mio sogno Icon_minitime16/10/2010, 09:01

La Luna caduta, secondo il mio sogno Lunacaduta

- E allora, Mauro, leggimi il tuo sogno -.

Ci troviamo nell’accogliente ed elegante studio della psicoterapeuta Diana Efesini.
Da mesi sta lavorando sui sogni del suo paziente, il Sig. Mauro B.
Gli ha affidato l’incarico di prendere nota delle sue visioni oniriche, una volta desto di primo mattino, in modo da poterle leggere poi in seduta, alla sua presenza.

- Diana, scusa, potresti accostare le tendine e socchiudere le persiane, in modo da creare la penombra. Sai che non amo la luce solare diretta - .
- Va bene - .

Il problema di Mauro B. – pensa in quel momento Diana -, sta tutto nel suo sentire inaffidabile la propria anima.
Mi dice di sentirla irrilevante, continuamente minacciata da forze oscure, esterne e interne; provenienti dalla Società e occultate nel suo cuore.
Bisogna lavorarci sopra, fare in modo che prenda coscienza e fiducia del suo vissuto emotivo, passato e presente.

- Avanti, Mauro, leggimi il tuo sogno - .

- Notte. Stavo affacciato alla finestra della mia stanza che dà sul prato, guardando in alto: ed ecco che all’improvviso la Luna si staccò dalla volta stellata.
Mentre si avvicinava alla terra sembrava crescere,fino al punto che venne a sbattere dentro il mio giardino;e lì, all’improvviso rimpicciolì ed era grande come una secchia per risciacquare il moccio dei pavimenti.
Vomitando scintille nell’erba, schiumò una nuvola di vapore azzurrino, che strideva come un tizzone di carbone ardente, quando lo si immerge di colpo in un bacile d’acqua gelata.
Sentivo un suono fortissimo :ISISISISISISISIS…
In questo modo, la Luna si spegneva annerendo gradatamente, tra i cespugli e gli arbusti fumanti del campo.
Poi scrutando con attenzione il cielo notturno,intravidi un barlume, o forse una traccia luminescente; anzi era una nicchia, come sa da quell’incavo la Luna fosse stata cavata di forza come un occhio dall’orbita.
Mi si ghiacciò il sangue nelle vene e ancora adesso quella visione mi spaventa.


La Luna caduta, secondo il mio sogno Lunacadente2


- Certo, è proprio una cosa facile che la Luna cada sul tuo campo – Diana s'intromette con tono ironico e rassicurante nel contempo, in quanto avverte il panico nelle parole del paziente -.Ma dai! Non hai nulla da temere:non esiste fine del mondo né caduta della Luna,capace di sconvolgere la tua vita-.
- E chi può saperlo, Diana? Perché scusa, in estate non capita spesso che le stelle cadono sulla Terra? –
Se cadono le stelle, potrebbe cadere anche la Luna, in linea di massima.

- Mauro, le stelle sono così numerose che importa poco se l’una o l’altra cada; ne rimangono altre miliardi nella struttura smisurata del Cosmo.
- Ma in cielo abbiamo una sola Luna, unica e insostituibile; diletta, graziosa e amatissima e nessuno l’ha mai vista cadere, se non io, in sogno. Oh, Diana, dimmi che non può mai accadere un orrore di questo tipo…

Mauro comincia a piangere, singhiozzando a dirotto.

Terminato il drammatico racconto, Diana si rende conto che la penombra dello studio si è fatta oscurità.
Si alza per andare ad aprire le tendine, e poi socchiude le persiane.
Quello che vede la lascia senza fiato.
Sono le quattro del pomeriggio e la volta celeste è completamente oscurata.
Viene solo illuminata a tratti dai bagliori di stelle cadenti che vengono divelte dal cielo, e precipitano stridendo verso terra, sfrecciando a velocità inimmaginabili.

Si percepiscono, in lontananza, i bagliori di gigantesche esplosioni e

Torna in alto Andare in basso
Luca Curatoli
Star
Star
Luca Curatoli

Numero di messaggi : 2173
Data d'iscrizione : 04.01.08

La Luna caduta, secondo il mio sogno Empty
MessaggioTitolo: Re: La Luna caduta, secondo il mio sogno   La Luna caduta, secondo il mio sogno Icon_minitime17/10/2010, 10:15

chi è Mario? un bambino? o un uomo cresciuto troppo in fretta, catapultato qui nell'oggi, mentre un potente ieri lo attira... (mia personale aggiunta di una lettura di una lettura).

Mario sogna una specie di racconto. ma potrebbe essere pure film, per la sua resa scenica e la capacità di immobilizzarlo... del resto la luce può avere di questi effetti...

Orbene, Mario, nonostante tutta la stranezza della questione, sente: sente quasi da "sentire inaffidabile la propria anima." ...secondo la personale lettura della psicoterapeuta... tralasciando questo passaggio... mi piace soffermarmi sulla forza anticipatrice del sogno... del resto ho sempre preferito la lettura di Jung a quella di papà Freud; l'insopportabile rompicoglioni.

la fantasia del resto, è anticipatrice. se mio cugino è depresso e s’inventa una malattia dopo l'altra, ebbene, il suo corpo finirà per ammalarsi. comunque ha ripreso a studiare. ventisette anni cosa sono, per saltare dallo studio della giurisprudenza a quello della meravigliosa macchina del cinema. ti anticipo che forse mio cugino sarà il prossimo regista rivoluzionario. però ha una fantasia che deve essere educata. la sua immaginazione dice ancora troppe parolacce...

se qualcuno mi dicesse che la luna sta per cadere... potrebbe benissimo cadere stanotte, ma queste sono sottigliezze che la nostra immaginazione governa con un potere che tutti noi ancora non abbiamo imparato a considerare... ebbene potrei benissimo crederci. e magari raccontandolo ad un altro, potrei trasmettergli tutto il mio timore per un fatto così inusitato. tutto può essere, carissimo. anche se mistificare la fantasia, ecco questo non mi piace.

piuttosto preferisco tenermi i miei sogni: assistere un poco turbato al loro smaterializzarsi alla luce crescente del giorno. quando la notte il mio corpo e la mia mente, sono stati tutta una lotta: un viaggio...
Torna in alto Andare in basso
Carlo Bodeleri
Gold
Gold
Carlo Bodeleri

Numero di messaggi : 42
Data d'iscrizione : 10.06.10

La Luna caduta, secondo il mio sogno Empty
MessaggioTitolo: Re: La Luna caduta, secondo il mio sogno   La Luna caduta, secondo il mio sogno Icon_minitime17/10/2010, 11:30

GRazie del profondo commento, LUca, sei proprio entrato dentro nel testo, portandoci la tua evidente ricchezza interiore.
La Luna è una metafora della nostra anima.
Anch'io sono amante di Jung e di Hillman, e l'hai giustamente capito.
Il mio senso del testo è che può anche cadere la Luna dal firmamento, ma la cosa più orribile è se perdiamo la nostra anima.
Un tale vagabondo ricercato palestinese diceva:
" A che serve conquistare il mondo, se poi perdi la tua anima?"
Buona domenica
Torna in alto Andare in basso
Luca Curatoli
Star
Star
Luca Curatoli

Numero di messaggi : 2173
Data d'iscrizione : 04.01.08

La Luna caduta, secondo il mio sogno Empty
MessaggioTitolo: Re: La Luna caduta, secondo il mio sogno   La Luna caduta, secondo il mio sogno Icon_minitime17/10/2010, 12:59

buonadomenica anche a te
Torna in alto Andare in basso
Divagazioni laterali
Star
Star
Divagazioni laterali

Numero di messaggi : 1499
Data d'iscrizione : 21.09.09

La Luna caduta, secondo il mio sogno Empty
MessaggioTitolo: Re: La Luna caduta, secondo il mio sogno   La Luna caduta, secondo il mio sogno Icon_minitime20/10/2010, 09:12

Strepitosa la descrizione della caduta della Luna e Diana, dea della luna, che assiste attonita a qualcosa di impossibile. C'è sgomento in questa pagina, che diventa palpabile e reale.
Ma lo sai che dopo aver letto quell'altro pezzo sulla luna, la notte ho sognato un eclissi? pensa un poco cosa sei capace di trasmettere con le tue storie!
Torna in alto Andare in basso
Annamaria Giannini
Top
Top
Annamaria Giannini

Numero di messaggi : 1185
Data d'iscrizione : 03.11.09

La Luna caduta, secondo il mio sogno Empty
MessaggioTitolo: Re: La Luna caduta, secondo il mio sogno   La Luna caduta, secondo il mio sogno Icon_minitime28/10/2010, 17:38

E' caduta la Luna
l'ho cercata nel pozzo
ma vi ho trovato
solo il riflesso.
Orfane stelle
piangevano
e un lupo mannaro
nel nero più nero
più non sapeva
a cosa ululare.

E' caduta la Luna
gridavano in coro
le fate i folletti
e lo sgomento
si sparse nel bosco.

Fu il sole a trovarla
il seguente mattino.
Non era caduta
ma addormentata
tra i rami di tiglio
con uno sbadiglio
Torna in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




La Luna caduta, secondo il mio sogno Empty
MessaggioTitolo: Re: La Luna caduta, secondo il mio sogno   La Luna caduta, secondo il mio sogno Icon_minitime

Torna in alto Andare in basso
 
La Luna caduta, secondo il mio sogno
Torna in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
 :: Prosa e Poesia :: Prosa-
Vai verso: